Comitato paralimpico, Luca Pancalli rieletto presidente

paralimpiadi
pancalli

Luca Pancalli è stato rieletto presidente del Comitato paralimpico italiano. 57 anni, è a capo dello sport paralimpico dal 2005. Questo è il suo secondo mandato da quando il Cip è diventato un ente pubblico

Luca Pancalli è stato rieletto presidente del Comitato italiano paralimpico. Vittoria senza dubbi: ha raccolto infatti 50 voti a favore sui 53 aventi diritto. Solo un voto per lo sfidante abrizio Vignali, due le schede bianche. 8 ori, 6 argenti e un bronzo nel nuoto alle paralimpiadi, Pancalli (57 anni) è alla guida dello sport paralimpico dal 2005. Questo è il secondo mandato per Pancalli da quando il Cip è ente pubblico. "Tra i miei obiettivi c'è la possibilità che un giorno il mondo dello sport italiano si possa riunire con pari dignità. Ma questo obiettivo va costruito piano piano, come stiamo facendo: mi piacerebbe avere una sede in comune, olimpica e paralimpica. Mi piacerebbe che ci fosse anche il logo paralimpico accanto al Coni. Per Olimpiadi e paralimpiadi da disputare in contemporanea, evidentemente ancora non sono maturi i tempi. Ma la storia di olimpismo e paralimpismo non può essere più disgiunta. Ce lo dice anche il Cio, Dobbiamo ancora lavorare e crescere insieme". E' il pensiero del presidente del Cip Luca Pancalli, alla conferenza stampa seguita alla sua rielezione al salone d'Onore del Coni. 

"A Tokyo sentiremo la mancanza di Alex Zanardi"

"Le aspirazioni per le paralimpiadi di Tokyo sono molto alte, lo erano prima della pandemia e non sono cambiate. I risultati del nuoto sono sotto gli occhi di tutti, ma non è solo il nuoto. Il grande rammarico è su Alex (Zanardi ndr), se ne sentirà sicuramente la mancanza. Se ho pensato al portabandiera? Saranno due, ma li annunceremo prossimamente". Lo ha detto il presidente del Comitato italiano paralimpico, Luca Pancalli, alla conferenza stampa seguita alla sua rielezione per il prossimo quadriennio. 

"Paralimpici in gruppi sportivi militari dal 2022: svolta epocale"

"Anche se l'entrata in vigore della Riforma dello sport è slittata al 2024, la norma degli atleti paralimpici nei gruppi sportivi militari entrerà in vigore comunque dal gennaio del 2022. Quella è una svolta epocale". Lo ha confermato il presidente del Cip Luca Pancalli in conferenza stampa seguita alla sua rielezione

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche