Olimpiadi, Momiji Nishiya oro nello skateboard street a 13 anni a Tokyo 2020

skateboard
Francesco Pierantozzi

Francesco Pierantozzi

Lo Skateboard Street donne di Tokyo 2020 è già nel futuro: sul podio olimpico salgono infatti due 'bambine', con le due tredicenni Momiji Nishiya e Rayssa Leal, rispettivamente oro e argento. Nonostante tutto, però, non è record ai Giochi

LA GIORNATA LIVE - RISULTATI

Più che minorenni, bambine, nemmeno teenager… Oltre la voglia del CIO, il Comitato Olimpico internazionale, di andare incontro ai gusti dei più giovani, di guardare al futuro, di introdurre sport diversi, urbani, facili, rapidi. Nello skateboard, per la prima volta a Tokyo nel programma di un’Olimpiade, specialità street, una tredicenne ha vinto la medaglia d’oro, davanti a un’altra tredicenne, una giapponese Momiji Nishiya, nata il 30 agosto 2007, davanti alla brasiliana Rayssa Leal, per mesi e giorni ancora più…bambina, 4 gennaio 2008 all’anagrafe.

 

Certo abbiamo visto ginnaste cinesi dall’età indefinita, con tratti più infantili dei dati ufficiali, anche se il record non è stato battuto. Nel 1936 l’americana Marjorie Gestring, a Berlino, a 13 anni e 268 giorni ha vinto l’oro nel trampolino da 3 metri, con un paio di mesi di anticipo rispetto alla giapponese dello skateboard. La medaglia più giovane in assoluto è parecchio “vecchia” e risale alla prima Olimpiade, Atene 1896, col ginnasta greco Dimitrios Loundras, bronzo a 10 anni di età. Donna Elizabeth da Verona ha invece preso parte alle batterie della staffetta 4x100 nel nuoto dell’edizione di Roma 1960 senza tuttavia scende in acqua in finale e, quindi, niente medaglia a 13 anni e 129 giorni. Dopo sessant’anni siamo tornati indietro…nell’età, tra social, clip, street, urban siamo alle medaglie vietate ai maggiorenni !

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche