Olimpiadi, Irma Testa prima storica medaglia nel pugilato femminile: è in semifinale

tokyo 2020
©Getty

La 23enne di Torre Annunziata riscrive la storia della boxe itailiana al femminile: batte la canadese Caroline Veyre Can nei quarti di finale della categoria pesi piuma e vola in semifinale, assicurandosi la prima medaglia per un azzurra del pugilato. Sabato sfida l'atleta delle filippine Nesthy Petecio

Impresa di Irma Testa nel pugilato categoria pesi piuma. La poliziotta campana ha battuto nei quarti di finale Caroline Veyre, 32enne di Parigi ma con passaporto canadese. Verdetto unanime in favore della 23enne di Torre Annunziata, vittoriosa ai punti 5-0 (30-27, 30-26, 29-28, 29-29, 29-28). Testa affronterà sabato 31 luglio in semifinale l'atleta delle Filippine Nesthy Petecio, ma a prescindere da come andrà sarà medaglia. La prima nella storia della Boxe azzurra al femminile.

Testa: "Medaglia dedicata al pugilato femminile"

Così una raggiante Irma Testa dopo essersi assicurata il podio olimpico nei pesi piuma. "Ho garantito la medaglia ed è una gran bella soddisfazione - le sue parole -. Ho combattuto molto bene nei primi due round, un po' meno nel terzo, forse per via di un po' di stanchezza. L'obiettivo resta fare bene e divertirmi, ma ora me la gioco". In semifinale sfida alla filippina Petecio: "Sarà una rivale tosta, ma chi non lo sarebbe a questi livelli? Intanto questo risultato è dedicato al mio maestro e a tutto il movimento del pugilato italiano femminile".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche