Italia al 6 nazioni femminile 2022: le convocate per la Francia

Rugby

Andrea Gardina

Andrea Di Giandomenico ha annunciato il gruppo per la prima sfida del torneo 2022 domenica a Grenoble. Tre esordienti in un gruppo esperto guidato da capitan Manuela Furlan, in raduno da oggi a Biella

Parte dallo stadio che nel 1997 segnò un pezzo di storia della palla ovale azzurra il Sei Nazioni femminile dell'Italia che, domenica 27 alle 16 su #skyrugby, affronterà la Francia allo Stade des Alpes di GrenobleDa oggi le ragazze sono in raduno al centro sportivo del Biella Rugby, con ventiquattro atlete già selezionate dal commissario tecnico Andrea Di Giandomenico.

Tre esordienti assolute

vedi anche

Parte il Sei Nazioni Femminile: le ambizioni dell'Italia

Gruppo composto da atlete di esperienza, che hanno avuto la possibilità di scendere in campo durante la precedente edizione del Women's Six Nations, svoltasi in formato ridotto, con tre partite in programma, in considerazione delle limitazioni imposte dalla pandemia, e il torneo di qualificazione alla Rugby World Cup 2021 - che si giocherà il prossimo autunno in Nuova Zelanda per l'altra variazione imposta causa Covid – svoltosi a Parma a settembre. Tre le esordienti assolute: Francesca Barro del Valsugana Rugby Padova; Emanuela Stecca, pilone, e Alessandra Frangipani, terza linea, entrambe tesserate con il Villorba Rugby.

Obiettivo 50 caps per Giordano e Rigoni

leggi anche

Sei Nazioni Femminile, tutto su Sky

Possibile cinquantesima presenza in nazionale per le veterane Beatrice Rigoni ed Elisa Giordano, già capitano due anni fa nell'assenza causa infortunio alla spalla di Manuela Furlan. "Conosciamo il valore della squadra che andiamo ad affrontare e sappiamo quanto le nostre avversarie siano ostiche, soprattutto in casa propria - ha detto l'allenatore Andrea Di Giandomenico -. Dovremo cercare di sfruttare al meglio le nostre occasioni, guadagnare i nostri palloni in conquista e mettere pressione il più possibile. Sarà necessario essere efficaci sui punti d'incontro e nella ridistribuzione difensiva. Un appuntamento sfidante in tutte le aree del gioco e cercheremo di farci trovare pronti". Formazione ufficiale che sarà annunciata venerdì prossimo.

Questa la lista delle 24 atlete convocate:

Sara Barattin (Villorba Rugby, 101 caps), Melissa Bettoni (Stade Rennais, 64), Francesca Barro (Valsugana Rugby Padova, esordiente), Alyssa D'Incà (Villorba Rugby, 4), Giordana Duca (Valsugana Rugby Padova, 24), Valeria Fedrighi (Stade Toulousain, 28), Alessandra Frangipani (Villorba Rugby, esordiente), Manuela Furlan (Villorba Rugby, 81), Lucia Gai (Valsugana Rugby Padova, 76), Elisa Giordano (Valsugana Rugby Padova, 49), Isabella Locatelli (Rugby Colorno, 28), Veronica Madia (Rugby Colorno, 25), Maria Magatti (CUS Milano Rugby, 38), Gaia Maris (Valsugana Rugby Padova, 6), Aura Muzzo (Villorba rugby, 20), Vittoria Ostuni Minuzzi (Valsugana Rugby Padova, 9), Beatrice Rigoni (Valsugana Rugby Padova, 49), Francesca Sberna (Rugby Calvisano, 6), Sara Seye (Rugby Calvisano, 2), Michela Sillari (Valsugana Rugby Padova, 63), Emanuela Stecca (Villorba Rugby, esordiente), Sofia Stefan (Valsugana Rugby Padova, 62), Sara Tounesi (ASM Romagnat, 18), Vittoria Vecchini (Valsugana Rugby Padova, 3).

Dopo la trasferta francese, l'Italia esordirà in casa allo Stadio Sergio Lanfranchi di Parma domenica 3 aprile contro la favorita d'obbligo Inghilterra. Terza giornata domenica 10 al Musgrave Park di Cork con l'Irlanda, riposo pasquale e poi ancora a Parma sabato 23 contro la Scozia e chiusura all'Arms Park di Cardiff il 30 contro il Galles.