Caricamento in corso...
14 settembre 2017

I Cleveland Indians sono nella storia: 21 vittorie di fila

print-icon
tig

Battendo 5-3 i Detroit Tigers, la squadra dell'Ohio stabilisce il nuovo record di vittorie consecutive dell'American League ed eguaglia quello assoluto dei Cubs che resisteva da 82 anni. E la striscia è ancora aperta...

La squadra "più scassata della Lega" è entrata nella storia del baseball. I Cleveland Indians, battendo 5-3 i Detroit Tigers hanno conquistato la 21ma vittoria consecutiva. Grazie all'ultimo out di Lonnie Chisenhall, che ha preso al volo la linea di Ian Kinsler, il libro dei record della Major League è stato riaperto e riscritto. Gli Indians hanno stabilito il nuovo record di conference (l'American League) e pareggiato il record "ufficiale" MLB dei Cubs del 1935. In realtà ci sarebbero le 26 gare "senza sconfitte" dei New York Giants del 1916 ma quella striscia comprende anche un pareggio (evento quasi impossibile nella Major League moderna) tra la 13ma e la 14ma vittoria.

In America da giorni ci si interroga: quella degli Indians è la striscia più incredibile di sempre? Guardando a certi numeri, difficile non rimanere impressionati: tutto inizia il 24 agosto con la vittoria sui Boston Red Sox per 13-6. Da lì in avanti il monte di lancio della squadra dell'Ohio è stato impressionante dato che, oltre ai 6 punti concessi ai Red Sox, solo in altre 5 occasioni gli Indians hanno permesso agli avversari di segnare, in totale, più di due punti. I Detroit Tigers hanno perso 5-3 ma hanno provato a rovinare la festa andando subito in vantaggio ma nella parte bassa del primo inning ci ha pensato Jay Bruce: fuoricampo da 3 punti e tanti saluti. Ecco qualche dato della storica serie di vittorie

  • Homerun realizzati: 39

  • Punti totali concessi: 35

  • Differenziale punti: +104 (139-35)

  • Inning in svantaggio: 4 su 198

  • Gare senza concedere punti: 7

La squadra di Terry Francona ha potuto contare su un grande attacco (Lindor e Ramirez su tutti) e su una rotazione di partenti da urlo. Prendete Carlos Carrasco: nella rotazione è secondo dietro a Kluber ma sarebbe il partente numero uno in quasi tutte le altre squadre. Bauer, Clevinger (che ha lanciato nella 21ma vittoria) e Tomlin sono stati di fatto intoccabili mentre il bullpen, uno dei migliori della Lega, ha fatto magistralmente il proprio dovere.

Sul monte mancava il "lanciatore" più famoso in maglia Indians ovvero Ricky "Wild Thing" Vaughn, interpretato da Charlie Sheen in Major League ma riflettedoci bene questo record "cancella" anche due film: il citato Major League, la squadra più scassata della Lega (che vedeva la Tribù quale squadra protagonista) e Moneyball, pellicola con Brad Pitt che ha raccontato magistralmente la storia delle 20 vittorie consecutive degli Oakland Athletics del 2002. Oggi quel record, ottenuto con un fuoricampo di Hatteberg, è stato superato. In un altro film, non incentrato sul baseball, si diceva sempre "ventuno vittoria, grande baldoria": al Progressive Field e in tutta Cleveland c'è stata una "discreta" baldoria.

I PIU' VISTI DI OGGI