Carl Nassib fa coming out: è primo in Nfl a dichiararsi gay

USA
©Getty

Il giocatore dei Las Vegas Raiders è il primo in attività nella storia del football americano ad annunciare di essere gay. Lo ha fatto con un video su Instagram: "Mi auguro che un giorno gesti come questo non siano più necessari. Fino ad allora continuerò a combattere per l'uguaglianza e per l'inclusione". Tra i commenti al post, anche quello della sua squadra

Con un video pubblicato sui social, Carl Nassib ha fatto coming out, primo giocatore ancora in attività della NFL (la principale lega professionistica di football americano) ad annunciare di essere gay. “Avrei voluto già dichiararlo da tempo, ora mi sento a mio agio per farlo”, dice il 28enne dei Las Vegas Raiders, augurandosi anche "che un giorno video come questi e tutto il processo del coming out non siano più necessari. Fino ad allora, però, farò la mia parte".

"Penso che la rappresentanza e la visibilità siano molto importanti", aggiunge Nassib, precisando di voler mantenere la propria riservatezza e di non cercare attenzioni o popolarità con il suo video, che in poco tempo ha comunque raccolto diversi apprezzamenti e like, compreso quello della sua squadra, che ha commentato il post con tre cuori neri.
 

Il giocatore ha voluto anche fare una donazione da 100mila dollari a Trevor Project, un'associazione che lotta per prevenire i suicidi tra i giovani Lgbtq, aggiungendo: "Non conosco tutta la storia che c'è dietro la nostra coraggiosa comunità Lgbtq, ma non vedo l'ora di impararla e di aiutare a continuare a combattere per l'uguaglianza e per l'inclusione".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche