MLB, la stagione 2022 del baseball è pronta a partire

Sport USA

Danilo Freri

I Los Angeles Dodgers partono ancora come favoriti mentre i Braves cercano il bis, un’impresa che non è mai riuscita negli ultimi da 21 anni. Mike Piazza: “E’ difficile rivincere il titolo, tra Mets e Yankees sarà un entusiasmante derby a distanza”. Da giovedì 7 a domenica 10 aprile appuntamento su Sky Sport

MLB SU SKY FINO AL 2026

Il conto alla rovescia dice meno due. Poi la stagione 2022 del baseball MLB finalmente prenderà il via. E’ una primavera ritardata per le lunghe trattative che hanno portato al rinnovo del contratto collettivo tra proprietari e associazione giocatori, ma c’è la sensazione che l’attesa sarà ripagata. Il mercato dei free agent ha dato una scossa. Molte squadre che hanno fatto bene lo scorso anno si presentano ancora decisamente competitive (è il caso di Atlanta, dei Dodgers e di Houston…). Molte squadre che hanno avviato da tempo un progetto che ha basi solide si sono migliorate e sono pronte a raccogliere i frutti (ad esempio Chicago White Sox e Toronto Blue Jays). Alcune squadre deluse dalle ultime stagioni hanno investito per un riscatto immediato (i soliti Yankees, sempre ad un passo dal trionfo, ma sempre incapaci di fare l’ultimo gradino ma anche i concittadini Mets e i Minnesota Twins). Poi ci sono le squadre che non sono perfette ma che sono sempre capaci di fare tutto bene fino alla fine se esaltano i pregi e nascondono i difetti (qui non si possono non citare Boston, Milwaukee, Tampa Bay, i Giants e gli Padres). I motivi di curiosità sono tanti anche verso chi non è probabilmente pronto per vincere subito qualcosa ma ha riempito il roster di talento e ci può far vedere quello che accadrà nel futuro prossimo (ad esempio Detroit e Seattle). Il baseball americano rimane, come tradizione, quello sport meraviglioso dove almeno metà delle partecipanti alle major league è convinta di avere delle chance per vincere in determinate condizioni. E hanno tutte delle buone ragioni.

Braves
©Getty

La stagione 2022 secondo Mike Piazza

approfondimento

MLB: ecco la National League. La guida

Per introdurre la nuova stagione abbiamo coinvolto un personaggio speciale. Mike Piazza è l’allenatore della nazionale italiana di baseball, ma è stato un grande protagonista in MLB con i New York Mets e i Dodgers. Uno dei più forti ricevitori nella storia del gioco per le sue doti offensive, 12 volte convocato all’All Star Game.

“Capisco i cambiamenti richiesti dai giocatori e questa lunga trattativa – dice Piazza nell’intervista realizzata da Michele Gallerani per Sky Sport 24 – Ad esempio è giusto che i giovani possano guadagnare un po’ di più se diventano subito delle star. La carriera è breve e un infortunio può sempre compromettere tutto”. Piazza è entrato nella Hall of fame dei Mets, ma sentiamo quale sarà secondo lui la squadra migliore di New York in questa stagione: “I Mets hanno fatto un grande colpo con Max Scherzer, un lanciatore che ha tanti record e ha vinto le World Series con Washington. Con lui e De Grom nello stesso roster i Mets hanno due lanciatori super star. Non basta questo comunque per vincere. A New York, anche se non giocano nella stessa lega, tra Mets e Yankees c’è una rivalità come accade qui in Italia nel calcio. Sarà divertente seguirle in questa stagione”. Quante possibilità hanno i Braves, campioni 2021, di ripetersi? Un’impresa complicata, secondo Piazza: “Ultimamente è molto difficile rivincere le World Series, è accaduto in passato, ma ora servono molte variabili. Un po’ di fortuna, evitare infortuni, continuare a giocare uniti contro squadre che ti vorranno sempre battere perché sei il detentore del titolo. Non ci saranno mai partite facili o avversari comodi.” Le statistiche raccontano, in effetti, che è dall’anno 2000 che una squadra non è in grado di ripetersi in MLB. Probabilmente la lunga stagione da 162 partite è uno stress tremendo per testa e fisico e mantenere le stesse motivazioni e la stessa concentrazione così a lungo, e per alcuni anni di seguito addirittura, è uno sforzo spesso troppo grande.

L'MLB su Sky Sport

leggi anche

MLB su Sky per altri 5 anni: accordo fino al 2026

Sky Sport ha confermato i ditti per il baseball MLB fino al 2026. Saranno altre cinque fantastiche stagioni di grande baseball. E si parte alla grande nella prima settimana con 4 partite da giovedì a domenica notte. Vedremo la grande sfida tra Yankees e Red Sox, oltre un secolo di rivalità che trova motivi di forte e spettacolare contrapposizione ogni anno, anche se si incontrano ben 19 volte in regular season.

La prima partita da seguire su Sky Sport è Kansas City Royals-Cleveland Guardians. In diretta alle ore 22.00 sul canale 258. E' l'occasione per vedere il debutto di Cleveland che ha cambiato il nome storico Indians in Guardians, è l'inizio di una nuova epoca. Sabato 9 aprile altra diretta sul canale 252 per Tampa Bay-Baltimora, sempre alle 19, e poi nella notte i Dodgers che giocheranno a Denver contro Colorado. La squadra di Los Angeles parte ancora come favorita numero 1 secondo tutta la stampa specializzata USA. E’ subito da seguire con attenzione.

Mlb

MLB – Regular Season in diretta su Sky

 

  • Kansas City Royals-Cleveland Guardians, ore 22, giovedì 7 aprile, Sky Sport 258 e in streaming su NOW
  • Tampa Bay Rays-Baltimora Orioles, ore 19, sabato 9 aprile, Sky Sport 252 e in streaming su NOW
  • Colorado Rockies-Los Angeles Dodgers, ore 2, notte sabato 9-domenica 10 aprile, Sky Sport Action e in streaming su NOW
  • New York Yankees-Boston Red Sox, ore 1, notte domenica 10-lunedì 11 aprile, Sky Sport Action e in streaming su NOW

 

MLB disponibile su Sky Go, anche in HD.