Tennis, Australian Open: esordio sul velluto per Nadal. Estrella Burgos schiantato con un triplo 6-1

Tennis
nadal_getty

Rafa fa notizia più per il suo outfit che per il match contro il 37enne dominicano Estrella Burgos, a cui vengono concessi appena tre giochi. Con l'eliminazione nella sua parte del tabellone di Isner, Sock e Anderson, la strada verso la semifinale sembra in discesa

AUSTRALIAN OPEN, RISULTATI E TABELLONE

LA PRIMA GIORNATA DEL TABELLONE MASCHILE 

GUIDA TV, GLI AUSTRALIAN OPEN SU EUROSPORT

Esordio facile per Rafa Nadal, che si libera con un triplo 6-1 di Víctor Estrella Burgos (37 anni e numero 81 del ranking) nel primo turno degli Australian Open. Un match che ha avuto davvero poco da dire, se non alla fine del secondo set, quando sul 5-0 il dominicano ha estratto dal cilindro un paio di magici colpi che gli hanno fatto strappare il servizio all'avversario. Roba da raccontare ai nipotini. Nadal è apparso comunque in buona forma, anche se il test non è stato molto probante, visto che non ci sono stati mai strappi e nemmeno troppa necessità di venire a rete. Rafa si è limitato a giocare da fondo campo, dove non c'è stata mai partita. Qualche gratuito evitabile per il numero 1 del mondo, che ha comunque avuto una buona risposta dal ginocchio destro in quello che era il suo primo match ufficiale del 2018. Da notare l'outfit dello spagnolo, che ha ripresentato a dieci anni di distanza lo smanicato che lo ha reso famoso in tutto il mondo, abbinato ad un paio di pantaloncini rosa, stesso colore di polsino, fascia e suola delle scarpe. Al secondo turno, Rafa (che ha raggiunto il traguardo a Melbourne per la 12^ volta su 13 partecipazioni) se la vedrà con Leo Mayer. L'argentino, numero 52 del mondo, ha superato in tre set il cileno Jarry con i parziali di 6-2, 7-6 (1), 6-3 ed è già stato in grado di strappare un set al fenomeno di Manacor agli US Open. Certo è che Nadal può sorridere anche in prospettiva, dove appaiono Millman o Dzumhur e dove non c'è più Isner, da molti pronosticato come avversario agli ottavi. Stesso discorso anche per Anderson e Sock: il cammino di Rafa verso la semifinale sembra in discesa. 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche