Australian Open, i risultati di oggi: Federer e Djokovic agli ottavi

Tennis
©Getty

Roger Federer si salva contro Millman, battuto al super tie-break dopo 4 ore di battaglia. Novak Djokovic sbriga la pratica Nishioka in appena 85' e vola per la 13^ volta in carriera agli ottavi degli Australian Open: il serbo attende ora l'argentino Schwartzman. Tsitsipas eliminato da Raonic. Gli Australian Open in diretta su Eurosport (canali Sky 210 e 211)

Roger Federer si qualifica agli ottavi degli Australian Open dopo una miracolosa rimonta nel super tie-break, dove si trovava sotto 8-4. Lo svizzero, sei volte campione alla Rod Laver Arena e terza testa di serie del seeding, ha battuto John Millman, 47 del mondo, con i parziali di 6-4, 6-7, 4-6, 6-4, 7-6 in oltre quattro ore di partita. Il 20 volte campione di uno Slam vendica così il ko subito agli ottavi degli US Open 2018. Dopo un avvio disastroso, caratterizzato da una valanga di gratuiti (82 a fine partita contro 62 vincenti) che gli sono costati il primo set (6-4), Roger recupera tranquillità nei suoi colpi, ribaltando il match, vincendo il secondo al tie-break e il terzo 6-4. Millman però è un lottatore e trascina il Re al quinto set, quando Federer comincia ad accusare la stanchezza. Tra una stecca e un doppio fallo, l'australiano strappa il servizio nel 3° game del parziale decisivo, ma viene controbreakkato in quello seguente. A corto di energia, Roger gioca di cuore e braccio, riuscendo a portare il padrone di casa al super tie-break: qui va sotto 4-8, poi trova 6 punti consecutivi da fenomeno che lo salvano da una cocente eliminazione. Federer, che ha raggiunto le 100 vittorie a Melbourne Park, sfiderà agli ottavi l'ungherese Marton Fucsovics, in un quarto di tabellone in cui è presente anche l'azzurro Fabio Fognini. 

Djokovic passeggia con Nishioka: è agli ottavi

Novak Djokovic vola senza problemi agli ottavi di finale. La testa di serie numero 2 e campione in carica, ha battuto alla Rod Laver Arena il giapponese Yoshihito Nishioka (71 del ranking) con i parziali di 6-3, 6-2, 6-2 in appena 85' di gioco. Dopo quello con Ito, si è assistito a un altro allenamento da parte del sette volte campione a Melbourne Park, capace di non perdere nemmeno un punto con la prima di servizio fino all'ultimo set e di chiudere con uno strabiliante 96% (43/46) che rasenta la perfezione. Troppo il divario visto in campo, con Djokovic che può ringraziare il sorteggio per un paio di match davvero agevoli in questo avvio di torneo. Ora si comincia a fare più sul serio, visto che domenica il serbo affronterà Diego Schwartzman, 14^ testa di serie del seeding, che ha eliminato in 3 set il serbo Dusan Lajovic. Per Nole è la 13^ qualificazione tra i migliori 16 degli Aus Open nelle sue 14 visite a Melbourne, la 50^ su 60 partecipazioni in uno Slam. 

Australian Open, i risultati principali del 3° turno

Djokovic (Srb) vs Nishioka (Jpn) 6-3, 6-2, 6-2
Federer (Svi) vs Millman (Aus) 6-4, 6-7, 4-6, 6-4, 7-6
Raonic (Can) vs Tsitsipas (Gre) 7-5, 6-4, 7-6
Cilic (Cro) vs Bautista Agut (Spa) 6-7, 6-4, 6-0, 5-7, 6-3

I più letti