ATP Rio de Janeiro: Mager batte il n° 4 del mondo Thiem e si qualifica per la semifinale

Tennis

Gianluca Mager si qualifica per la semifinale del torneo ATP 500 di Rio de Janeiro grazie al clamoroso successo 7-6, 7-5 contro il numero 4 del mondo, l'austriaco Dominic Thiem, due volte finalista al Roland Garros. Il sanremese, attualmente 128 del ranking, entra così virtualmente nella Top 100 per la prima volta in carriera

Straordinaria impresa di Gianluca Mager, in semifinale al torneo ATP 500 di Rio de Janeiro dopo aver battuto ai quarti il numero 4 del mondo, Dominic Thiem. Il sanremese, 128 del ranking e mai così avanti nel circuito, ha superato ai quarti l'austriaco con i parziali di 7-6, 7-5 in un match interrotto venerdì a causa della pioggia. Thiem aveva conquistato il titolo a Rio nel 2017 e in generale sul rosso è reduce da due finali consecutive al Roland Garros, perse con Rafa Nadal. L'austriaco, meno di un mese fa, perdeva la finale degli Australian Open dal numero 1 del mondo Novak Djokovic. In semifinale sfiderà il vincente della sfida tra l'ungherese Balazs (106) e lo spagnolo Martinez (133), un affare visto il livello di importanza del torneo brasiliano. Con questo clamoroso successo, l'allievo di Flavio Cipolla conquista il suo best ranking, entrando virtualmente per la prima volta in carriera nei Top 100. L'ennesimo segnale dello straordinario stato di salute del tennis italiano. 

Chi è Gianluca Mager

Gianluca Mager è nato a Sanremo 25 anni fa. Stessa città di Fabio Fognini, percorso di crescita diverso. Diventato professionista nel 2013, è riuscito a entrare nei primi 200 giocatori del mondo appena un anno fa. In questa stagione era già riuscito ad arrivare agli ottavi di finale a Cordoba, sempre sulla terra rossa. Il tennista ligure aveva già colto a Rio il successo più importante della sua carriera eliminando il norvegese Casper Ruud, numero 34 Atp ed ottava testa di serie, fresco vincitore a Baires del suo primo titolo nel circuito maggiore. Mager ha poi superato la prova del nove regolando  il portoghese Joao Domingues, numero 169 Atp, pure lui proveniente dalle qualificazioni. Infine l'apoteosi contro Thiem, vincitore a Rio nel 2017 e due volte finalista al Roland Garros. 

I più letti