ATP Finals, risultati delle partite di mercoledì: vincono Medvedev e Zverev, Djokovic ko

Tennis
©Getty

Prima grande sorpresa alla O2 di Londra, dove Medvedev si libera con un doppio 6-3 del numero 1 del mondo Djokovic e si qualifica per la semifinale, dove incrocerà uno tra Nadal e Tsitsipas. Zverev soffre tre set ma batte Schwartzman, restando in corsa per un posto in semifinale: argentino matematicamente eliminato

IL PROGRAMMA DELLE FINALS

Quarta giornata delle ATP Finals, con protagonista il girone Tokyo 1970. Giovedì invece toccherà al gruppo Londra 2020, con la grande sfida in serata tra Rafa Nadal e Stefanos Tsitsipas a chiudere il programma: in palio l'ultimo posto per le semifinali, con Thiem già qualificato. 

Colpaccio Medvedev: Djokovic ko e 1° posto

Daniil Medvedev è il primo qualificato alle semifinali del girone Tokyo: decisivo il 6-3, 6-3 con cui il russo ha battuto Novak Djokovic. Primo set equilibrato fino al 3-3, quando al numero 1 del mondo si spegne la luce. Troppi gratuiti (saranno 28 alla fine) consegnano a un Medvedev chirurgico al servizio (76% di punti con la prima) il primo set, in cui il russo strappa la battuta in due occasioni a Nole con ben sei palle break a zero: decisivo il doppio fallo con cui si chiude 6-3, indicativo dello stato di salute del serbo. Djokovic parte male anche nel secondo parziale, cedendo il suo primo turno di servizio e consentendo a Medvedev l'allungo. Il n°1 del ranking interrompe una striscia di 7 giochi consecututivi persi, ma il campione di Bercy è intoccabile sul proprio servizio (una palla break concessa, 9 ace e due prime su tre in campo, con il 75% di punti raccolti). Medvedev chiude 6-3, batte Djokovic per la terza volta in carriera e si qualifica da primo del girone Tokyo: incontrerà uno tra Nadal e Tsitsipas. Per Nole venerdì sarà spareggio contro Zverev per il secondo posto. 

Zverev batte Schwartzman in tre set

Alexander Zverev resta in corsa per un posto alle semifinali delle Finals. Il tedesco ha sconfitto 6-3, 4-6, 6-3 Diego Schwartzman, con 'el Peque' matematicamente eliminato. L'argentino annulla subito una palla break e poi è bravo a sfruttare il nervosismo del rivale, che perde la battuta già nel terzo game. Sascha però si riprende subito il break e lo bissa nel sesto gioco, allungando fino al 6-3 con cui chiude il primo set in 39', pur senza entusiasmare (3 doppi falli e il 40% di punti vinti con la seconda). Nel secondo parziale Zverev va avanti di un break dopo tre giochi, ma spreca tutto con un turno di servizio tremendo. Schwartzman non si fa pregare, breakka ancora il rivale e si rimette in partita sul 6-4. Il tedesco furioso (pallata in tribuna e warning) si dà una calmata e nel quinto game del terzo set trova un paio di magie e il break che gli ridà fiducia. L'argentino si spegne, perde ancora la battuta e cede 6-3 in due ore e 11'. Sascha chiuderà il suo torneo venerdì affrontando Djokovic (2-3 i precedenti) con l'obbligo di vittoria, mentre per Schwartzman l'ultimo ostacolo sarà Medvedev, con cui ha perso tutti e quattro i match finora giocati. 

 

La classifica del gruppo Tokyo 1970

Medvedev 2-0 (4-0, 24-13)
Djokovic 1-1 (2-2, 18-17)

Zverev 1-1 (2-3, 23-24)

Schwartzman 0-2 (1-4, 17-28)

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche