ATP Melbourne, Sinner e Travaglia in semifinale al Great Ocean Road Open

Great Ocean Road

Italia sempre più protagonista a Melbourne, dove Jannik Sinner e Stefano Travaglia si sono qualificati per le semifinali del torneo ATP 250 Great Ocean Road Open. Vincitori di un doppio turno, cercheranno una storica finale tutta azzurra rispettivamente contro Khachanov e Monteiro

AUSTRALIAN OPEN, IL TABELLONE DEGLI ITALIANI

Doppio colpo di Jannik Sinner e Stefano Travaglia approdati in semifinale al “Great Ocean Road Open”, uno dei due tornei ATP 250 in programma in contemporanea, sul cemento di Melbourne Park, dove dall’8 febbraio scatteranno gli Australian Open. Mai nella storia due azzurri hanno giocato una finale sul veloce. 

Sinner batte Bedene e Kecmanovic: ora c'è Khachanov

vedi anche

Sinner ko 6-3 con Djokovic: c'è il pubblico. FOTO

In una giornata di straordinari per recuperare lo stop di giovedì per consentire i test anti Covi-19 (a seguito della positività di un dipendete del Grand Hyatt Hotel) il 19enne di Sesto Pusteria, n.36 del ranking e quarta testa di serie, ha sconfitto negli ottavi per 7-6, 6-2, in poco più di un'ora e mezza di partita, lo sloveno Aljaz Bedene, n.58 ATP e 13esima testa di serie. Poche ore più tardi si è ripetuto nei quarti imponendosi 7-6, 6-4, dopo quasi due ore di lotta, sul serbo Miomir Kecmanovic, n.42 ATP e settima testa di serie. In semifinale (la quarta in carriera, la terza negli ultimi 4 tornei disputati), il  tennista seguito da coach Riccardo Piatti cercherà la rivincita contro il russo Karen Khachanov, n.20 del ranking e 2 del seeding, che lo aveva eliminato agli US Open del 2020 dopo essere stato avanti 2 set a 0.

Travaglia, prima semifinale in carriera

In semifinale per la prima volta in carriera c'è anche Stefano Travaglia. Il 29enne di Ascoli Piceno, n.71 ATP, ha battuto agli ottavi 6-1, 7-5 il kazako Alexander Bublik, n.45 ATP ed ottavo favorito del seeding. Poi ha completato l'opera centrando al terzo tentativo un posto tra i migliori quattro in un torneo ATP grazie al successo in rimonta per 3-6, 6-3, 7-5, in due ore esatte di partita, sul polacco Hubert Hurkacz, n.29 ATP e terzo favorito del seeding, che a gennaio a Delray Beach aveva conquistato il suo secondo titolo in carriera. Travaglia si giocherà un posto in finale con il brasiliano Thiago Monteiro, 26enne n.83 del ranking, tornato in semifinale a tre anni di distanza da Quito 2018. Tra i due non ci sono precedenti.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.