ATP Acapulco: trionfa Zverev, battuto in finale Tsitsipas 6-4, 7-6

acapulco
@AbiertoTelcel

Alexander Zverev indossa per la prima volta in carriera il sombrero, destinato al vincitore del torneo ATP 500 di Acapulco: il tedesco ha sconfitto in finale il greco Stefanos Tsitsipas con i parziali di 6-4, 7-6. "Tengo molto a questo torneo, ho un rapporto particolare con il Messico ed ero venuto qui con l'obiettivo di vincere", ha detto Sascha alla fine del match

Alexander Zverev conquista il torneo ATP 500 di Acapulco. Il tedesco, numero 7 del mondo, ha sconfitto in finale 6-4, 7-6(3) il greco Stefanos Tsitsipas, 5 ATP, centrando così il suo 14° titolo, il primo da Colonia-2 nell'autunno 2020. Senza aver perso nemmeno un set lungo il percorso, Zverev ha festeggiato il suo terzo titolo in un ATP 500 dopo il bis a Washington nel 2018 e 2019. Tsitsipas, che ha sconfitto in semifinale Lorenzo Musetti, ha perso l'ottava finale delle nove giocate in tornei ATP 500 o superiori, anche se ha vinto la più prestigiosa, quella delle ATP Finals del 2019

Zverev: "Ero venuto in Messico per vincere"

"Ho sempre detto che questo era uno di quei tornei che avrei voluto vincere in carriera - ha detto Zverev subito dopo il trionfo, con tanto di classico sombrero indossato -. Ho un rapporto molto forte con il Messico e con questo torneo. Sono venuto qui con questo obiettivo e l'ho raggiunto. Ho iniziato decisamente male, non ho giocato affatto bene nei primi game. Ho lottato per entrare in partita, mi è andata bene che ho vinto il primo set. Nel secondo, quando ho una possibilità di chiudere contro questi top player devo sfruttarla perché di norma non te ne concedono una seconda".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche