Us Open, i risultati degli italiani: Musetti, Berrettini, Sinner e Seppi al 2° turno

us open
©Getty

Non sbaglia Berrettini che si libera in tre set del francese Chardy, bene anche Sinner che sconfigge Purcell. Musetti torna al successo dopo oltre due mesi battendo in rimonta Nava, Seppi eroico supera Fucsovics dopo oltre 4 ore di lotta. Fuori Sonego, Fognini, Caruso, Mager, Cecchinato e Travaglia. Donne, avanti Trevisan. Gli US Open in diretta su Eurosport, canali 210 e 211 Sky

DJOKOVIC AL 2° TURNOCOME VEDERE GLI US OPEN SU SKY

Seconda giornata degli US Open, quarto e ultimo Slam del 2021, in corso sui campi in cemento di Flushing Meadows, a New York. Il torneo è visibile sui canali di Eurosport, 210 e 211 del pacchetto Sky. 

Berrettini, buona la prima: Chardy ko in tre set

Matteo Berrettini non sbaglia all'esordio a Flushing Meadows, dove nel 2019 raggiunse la semifinale. Il n.8 del ranking mondiale e sesta testa di serie, ha battuto 7-6, 7-6, 6-3 il francese Jeremy Chardy, n.70 ATP. Primo set molto equilibrato, risolto al tie-break, dove Matteo rimonta da 1-4 e va a vincere grazie a cinque punti di fila e alla solita grande freddezza. Il finalista di Wimbledon si fa soprendere all'inizio del secondo parziale, ma è bravo a recuperare il break: si finisce ancora al tie-break (4^ volta consecutiva tra i due), con il 'solito' successo di Berrettini. Nel terzo set Matteo parte avanti di un break e lo mantiene fino al 6-3 finale: per lui al 2° turno il francese Moutet, con vista sul quarto di finale più atteso contro Novak Djokovic.

Sinner, primo successo a New York: battuto Purcell

Primo successo a New York per Jannik Sinner: il n.16 ATP e 13° favorito del seeding, ha superato al 1° turno l’australiano Max Purcell, n.191 ATP, in gara con una wild card, battuto 6-4, 6-2, 4-6, 6-2. L'azzurro prosegue il cammino verso un ipotetico ottavo di finale con Alexander Zverev, quarta forza del torneo. Jannik va avanti subito di un break, cede la battuta quando va per chiudere ma si riprende di forza il set, chiudendolo 6-4 nonostante un misero 37% di prime in campo. Anche nel secondo parziale l'azzurro mette subito un cuscinetto tra sè e il rivale, portando a casa il set 6-2. Sinner ha un passaggio a vuoto nel terzo set, complice anche un problema fisico: è fatale per il 6-4 con cui Purcell allunga il match. L'altoatesino parte con le marce alte nel quarto set e con due break conquista il suo primo sorriso nella Grande Mela: affronterà il vincente lo statunitense Svajda (716 ATP), con cui non ci sono precedenti. 

Seppi eroico: Fucsovics ko dopo oltre 4 ore

Andreas Seppi ribalta il pronostico e, alla diciottesima avventura sul cemento di Flushing Meadows, vola al 2° turno: il numero 89 ATP ha battuto l’ungherese Marton Fucsovics, n.41 del ranking, con i parziali di 2-6, 7-5, 6-4, 2-6, 7-6 dopo oltre quattro ore di gioco e cinque match point annullati, con il tie-break del quinto vinto 15-13. Il 37enne di Caldaro affronterà al 2° turno il polacco Hubert Hurkacz, 10^ testa di serie del seeding. 

Musetti ritrova la vittoria: rimonta contro Nava

Lorenzo Musetti esce dall'incubo e torna a vincere un match dopo oltre due mesi. Il n.60 ATP, all’esordio in tabellone agli US Open dove è stato finalista a livello junior nel 2018, ha battuto in rimonta l’americano Emilio Nava, n.385 ATP con i parziali di 6-7, 6-4, 6-1, 6-3. Musetti parte contratto e subisce il break in apertura di set: Nava trema quando deve chiudere sul 5-3, spreca un set-point e restituisce il favore all'azzurro, che torna in partita ma perde al tie-break. Lorenzo non perde la testa e nel secondo parziale torna in parità (6-4), ritrovando anche i suoi colpi magici. Il 19enne toscano sale di livello e piazza un doppio break nel terzo set che gli regala il vantaggio (6-1). Musetti piazza un break anche in apertura del quarto parziale e chiude i giochi 6-3, interrompendo così la striscia negativa di cinque sconfitte consecutive e altrettante uscite nei primi turni. Ora lo attende il 'gigante' (211 cm) americano Reilly Opelka

Sorpresa Sonego: fuori al debutto con Otte

Esce di scena a sorpresa Lorenzo Sonego: il n.23 del ranking e 20esima testa di serie, ha ceduto al tedesco Oscar Otte, n.144 ATP, proveniente dalle qualificazioni, con i parziali di 6-7, 7-5, 7-6, 7-6 dopo quattro ore di gioco. Grande equilibrio nel primo set, risolto in favore del torinese al termine di un tie-break fiume (10-8). Nel secondo parziale Sonego vola 5-2, prima di un black-out e di un parziale di 5 giochi a zero per il tedesco che rimette tutto in parità (5-7). Il grande equilibrio regna anche nel terzo set, quando Otte ribalta il match vincendo 7-4 il tie-break. Lorenzo non molla, parte fortissimo nel quarto set (4-0) ma non chiude e viene punito ancora una volta al tie-break al termine di una giornata davvero negativa. 

Fognini spreca due set di vantaggio, fuori anche Cecchinato

Sconfitta dolorosa per Fabio Fognini: il 34enne di Arma di Taggia, n.31 del ranking e 28 del seeding, ha ceduto per 2-6, 3-6, 6-1, 6-3, 7-6, dopo oltre tre ore e un quarto, al canadese Vasek Pospisil, n.58 ATP, lo scorso anno agli ottavi a Flushing Meadows. Grande sorpresa per l'eliminazione di Marco Cecchinato, che ha ceduto al padrone di casa Zachary Svajda, n.716 ATP, in tabellone grazie ad una wild card. Il 18enne californiano di La Jolla ha infatti vinto per 7-6, 5-7, 6-4, 6-4 contro il siciliano, n.81 del ranking, ancora alla ricerca della sua prima vittoria nel tabellone principale a New York. 

Caruso, Travaglia e Mager eliminati

Termina subito l'avventura a Flushing Meadows di Salvatore Caruso. Il siciliano, n.113 ATP, non riesce a bissare il 3°  turno di 12 mesi fa, sconfitto in quattro set da Kei Nishikori, n.56 ATP, che si è imposto 6-1, 6-1, 5-7, 6-3. Falsa partenza del siciliano, subito sotto di due break e costretto a cedere 6-1 il 1° set. Il secondo parziale è la fotocopia del primo: altri due break concessi a Nishikori, che ringrazia e bissa il 6-1. Caruso però non molla e al termine di un terzo set estremamente equilibrato, trova il primo break del suo match che gli vale il 7-5 con cui allunga la partita. Nel quarto set sale la tensione: tra break e contro-break a spuntarla è l'esperienza del giapponese (11^ partecipazione, finale nel 2014 e semifinali nel 2016 e 2018), che la spunta e si qualifica al 2° turno. Fuori anche Stefano Travaglia: il n.100 ATP, è stato sconfitto 6-4, 7-5, 7-6 dal francese Corentin Moutet, n.88 ATP. Sconfitta al debutto anche per Gianluca Mager, n.71 ATP, che ha ceduto al tie-break del quinto set all'australiano Jordan Thompson, n.59 ATP.

Trevisan raggiunge Paolini al 2° turno 

Martina Trevisan raggiunge Jasmine Paolini al 2° turno: la 27enne mancina di Firenze, n.106 del ranking, per la sua prima volta assoluta nel main draw del major a stelle e strisce, ha superato 6-1, 7-5 la statunitense Coco Vandeweghe, n.160 WTA, in gara grazie ad una wild card ma semifinalista a Ney York nel 2017. Affronterà la svizzera Belinda Bencic, 11^ testa di serie del seeding. 

I risultati di oggi degli italiani

Nishikori (JPN) - Caruso (ITA) 6-1, 6-1, 5-7, 6-3

Musetti (ITA)-Nava (USA) 6-7, 6-4, 6-1, 6-3

(6) Berrettini (ITA) -Chardy (FRA) 7-6, 7-6, 6-3

Otte (GER) - (20) Sonego (ITA) 6-7, 7-5, 7-6, 7-6

Seppi (ITA)-Fucsovics (HUN) 2-6, 7-5, 6-4, 2-6, 7-6

Moutet (FRA) - Travaglia (ITA) 6-4, 7-5, 7-6

Thompson (AUS) - Mager (ITA) 4-6, 6-3, 7-5, 2-6, 7-6

(13) Sinner (ITA) -Purcell (AUS) 6-4, 6-2, 4-6, 6-2

Svajda (USA) - Cecchinato (ITA) 7-6, 5-7, 6-4, 6-4

Pospisil (CAN) - (28) Fognini (ITA) 2-6, 3-6, 6-1, 6-3, 7-6

 

Trevisan (ITA)-Vandeweghe (USA)  6-1, 7-5

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche