Volley, Busto Arsizio e Trento in semifinale di Champions

Volley

Stefano Locatelli

volley

Le Farfalle guidate da Musso hanno battuto anche nella sfida di ritorno l'Eczacibasi di Istanbul e raggiungono tra le migliori quattro d'Europa Novara e Conegliano. Anche tra gli uomini una squadra in semifinale: è Trento che batte 3-0 Berlino e ora si giocherà l'accesso in finale nel derby contro Perugia

L'Italia del Volley avrà ben tre squadre nelle semifinali femminili della Champions League: dopo Novara e Conegliano, che daranno vita a un derby europeo remake della finalissima 2019, anche Busto Arsizio strappa il pass eliminando la corazzata Eczacibasi: dopo aver battuto le turche 3-1 nel match di andata, le “Farfalle” si sono ripetute anche nella gara di ritorno a Istanbul con lo stesso punteggio, raggiungendo una semifinale più che meritata. Busto Arsizio aveva bisogno di vincere almeno due set per la certezza del passaggio del turno. Le sue ragazze hanno fatto di più, hanno messo sotto la corazzata turca nei primi due parziali (25-23; 25-22) e hanno potuto festeggiare un traguardo inatteso alla vigilia.  La squadra di coach Musso conquista la terza semifinale della sua storia (nel 2015 perse la finale, nel 2013 chiuse al terzo posto) e allunga la striscia di successi da quando il giovane tecnico piemontese è stato promosso head-coach, adesso sono 16 le vittorie nelle ultime 18 partite. La Unet e-work in semifinale troverà il fortissimo VakifBank Istanbul allenato dall’italiano Giovanni Guidetti che si è sbarazzato agevolmente delle polacche del Chemik Police.

 

Eczacibasi ISTANBUL - Unet e-work BUSTO ARSIZIO 1-3 (23-25, 22-25, 25-22, 26-28)

Eczacibasi ISTANBUL: Boškovic 13, Arici 11, Sahin 2, Guveli 6, Thompson 5, Sahin 6, Memis (L), Sebnem Akoz (L), Baladin 11, Ogbogu 3, Mirkovic, Durul 8, Yildirim 4. Non entrate: Rigdon. All. Motta. 

Unet e-work BUSTO ARSIZIO: Poulter 1, Olivotto 1, Gennari 8, Gray 13, Mingardi 12, Stevanovic 13, Leonardi (L), Cucco (L), Bonelli 1, Piccinini 2, Escamilla 9, Bulovic 6, Herrera Blanco 7. All. Musso. 

Anche Trento in semifinale tra gli uomini

A cinque anni di distanza dall’ultima volta, Trento fra le migliori quattro squadre d’Europa, qualificandosi per la semifinale 2021 della Champions League. Il traguardo che riporta il club gialloblù nel gotha del volley europeo è stato raggiunto grazie al netto successo anche nel match di ritorno contro il Berlino Recycling Volleys. Dopo il 3-1 di una settimana fa in Germania, la formazione di Angelo Lorenzetti ha completato l’opera, assicurandosi subito i due set necessari per chiudere il discorso qualificazione; sul 2-0 Giannelli e compagni non hanno arrestato la propria corsa, conservando l’imbattibilità nella competizione (undicesima vittoria in altrettante partite giocate) grazie alla conquista anche nel terzo set. Sono stati l’opposto Nimir (12 punti col 67% con l’ennesimo titolo di mvp) e, più in generale, il fondamentale del muro (8) e la battuta (7 ace) a trascinare la squadra verso l’ennesimo derby europeo contro Perugia che, fra mercoledì 17 (a Trento) e giovedì 24 marzo (in Umbria), assegnerà un posto nella Super Finals di Verona del primo maggio.

 

Trentino Itas TRENTO-BERLINO Recycling Volleys 3-0 (25-22, 25-21, 25-14)

Trentino Itas TRENTO: Lucarelli 8, Lisinac 4, Nimir 12, Kooy 3, Podrascanin 5, Giannelli, Rossini (L); Sosa Sierra 4, Michieletto 5, Sperotto, Argenta 3, Cortesia 2, De Angelis (L). All. Angelo Lorenzetti.

BERLINO RECYCLING VOLLEYS: Carle 3, Brehme 2, Grankin 4, Tuia 7, Eder 7, Patch 8, Zenger (L); Kessel 1, Pujol, Le Roux, Moraes 3, Michelucci 1, Kaliberda 2. N.e. Kowalrski. All. Cedric Enard. 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.