Caricamento in corso...
26 febbraio 2017

Sci, Peter Fill trionfa nel Super G di Kvitfjell

print-icon
pod

Peter Fill esulta sul podio al termine del Super G (Getty)

L'azzurro ha centrato in Norvegia la prima vittoria in carriera nella specialità. Secondo, per soli 10 centesimi, l'austriaco Reichelt. Terzo Guay. Attardati gli altri italiani: 21esimo Paris, 31esimo Buzzi

Questa prima volta Peter Fill non la scorderà di certo. Probabilmente cercherà anche di fare benedire le nevi di Kvitfjell. Perché, dopo il secondo posto nella discesa, lo sciatore azzurro è riuscito nel capolavoro e ha vinto il Super G norvegese. Il primo della sua carriera, appunto. Arrivato dopo una prova praticamente perfetta nella quale Fill è riuscito a mettere dietro di se per soli 10 centesimi l'austriaco Reichelt, maestro della velocità, e per 23 centesimi il canadese Guay. La vittoria di Fill (la terza in carriera) porta a 30 il numero di podi complessivi stagionali degli azzurri.

Al padrone di casa Jansrud il settimo posto basta per vincere aritmeticamente la coppa di specialità. La gara comunque è stata tiratissima e ha visto distacchi molto ridotti, con i primi 10 atleti racchiusi da soli 81 centesimi. Più indietro invece gli altri italiani: Dominik Paris ha chiuso al 21esimo posto, solo 31esimo Emanuele Buzzi.

E ora…il bis ad Aspen! - "Sono davvero molto contento per questa gara, è stato tutto perfetto. Erano un paio d'anni che tribolavo in Super G ma il risultato di oggi significa che il lavoro paga e che stiamo andando nella direzione giusta". Peter Fill esulta dopo la vittoria nel SuperG di Kvitfjell. "Questo è un grande risultato, ottenuto in casa di Jansrud – aggiunge l'azzurro -. E' un risultato di squadra, che si deve a tutto il team, che spinge e si muove nella stessa direzione. Ero un po' sorpreso quando ho tagliato il traguardo perché nel Super G non mi aspettavo di andare così forte. Ora il prossimo obiettivo è quello di vincere anche ad Aspen. La dedica va proprio a tutto lo staff, quelli che lavorano sodo dietro le quinte e non vengono mai nominati: questo successo è per loro".

Tutti i siti Sky