Caricamento in corso...
17 marzo 2017

Pisa, Gattuso: "Col Latina una finale"

print-icon
gattuso_pisa

Gennaro Gattuso, allenatore del Pisa (foto @ACPisa1909)

"Conosco bene il pubblico pisano e so quanto può essere decisivo, abbiamo bisogno di tutti per raggiungere la salvezza. Domani una gara difficile e complessa contro una squadra allenata da un tecnico contro il quale non ho mai vinto", ha detto l’allenatore nerazzurro

Il Pisa vuole cancellare la sconfitta in rimonta dello scorso turno contro il Vicenza e per farlo dovrà affrontare al meglio il prossimo impegno. Anche quest’oggi, perciò, Gennaro Gattuso e il suo staff hanno diretto l’allenamento di rifinitura della squadra. Nel pomeriggio sul prato dell’Arena Garibaldi è stata così effettuata l’ultima seduta di lavoro prima della sfida casalinga con il Latina, in programma domani pomeriggio alle ore 15:00. L’allenatore e i suoi collaboratori avevano in programma una seduta di analisi video e quindi un allenamento proiettato sulle soluzioni tecniche e tattiche da opporre ai prossimi avversari. Al termine della seduta è stata diramata la lista dei convocati e il gruppo ha così iniziato il consueto raduno pre-gara. Prima, però, lo stesso Gattuso si è presentato in sala stampa per presentare la sfida, uno scontro diretto che mette in palio punti pesantissimi per la salvezza.

"Conosco bene il pubblico pisano e so quanto può essere decisivo - ha iniziato dicendo il tecnico nerazzurro - e so bene anche il momento non facile che sta vivendo una parte della nostra tifoseria. Però noi abbiamo bisogno di tutti, della loro spinta per riuscire a centrare questa impresa che si chiama salvezza. Abbiamo 7 gare da giocare in casa, cerchiamo di sfruttarle al meglio”, riporta il sito ufficiale del club. “Contro il Latina mi aspetto una gara difficile e complessa contro una squadra allenata da un tecnico contro il quale non ho mai vinto - ha aggiunto Gattuso - sarà una finale per noi e dovremo interpretarla al meglio cancellando il finale del match di Vicenza".

Passando poi a parlare dei dubbi di formazione, con i soliti infortunati a complicare le scelte finali, l’allenatore ha aggiunto: "Abbiamo situazione da valutare e lo faremo in extremis per tenere tutti sulla corda. Chi andrà in campo dovrà farlo cercando di ridurre i margini di errori, di imparare da quelli passati. Solo così faremo un percorso di crescita importante e vincente”. Dodici partite alla fine del campionato, sette di queste da giocare davanti al pubblico amico a partire proprio da quella di domani. Il Pisa non può più sbagliare, ogni gara diventa fondamentale per il raggiungimento dell’obiettivo finale".

SERIE B - I GOL

FANTAGIOCHI

fan

Fantascudetto

Gioca subito

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky