Caricamento in corso...
17 luglio 2017

Milan, il colpo finale per puntare allo scudetto

print-icon

Al mercato finora perfetto dei rossoneri manca l’ultimo tassello per iniziare a sognare davvero in grande. Le strade da percorrere possono essere diverse e tutte a loro modo vincenti

Manca solo il botto finale. Un attaccante top per rendere definitivamente il Milan da scudetto. Anche se l’idea, in società è quella di provare a fare due acquisti. Un crack in attacco e un ulteriore rinforzo a centrocampo che permetta a Montella grandi ricambi in una stagione da (c’è da augurarselo) potenziali 63 partite. Le scelte si sanno. Bene. Il gallo Belotti fa impazzire tutti: giovane, italiano, affamato, nell’anno del mondiale può trovare la sua consacrazione. Di ingaggio è anche meno pesante rispetto agli altri, ma per il cartellino bisogna passare da Urbano Cairo, uomo che non fa sconti. Aubameyang è carissimo, sia di cartellino che di ingaggio. Lui come Morata renderebbe più complicato l’abbinamento con un centrocampista, perché il budget si esaurirebbe sulla punta. Infine l’opzione Kalinic, meno roboante e meno da sogno, ma utile e dilettevole. E capace di consentire un altro bel colpo in mezzo al campo. Certo i tifosi, abituati ormai alle meraviglie di questo mercato rossonero, sognano giustamente un altro capolavoro alla Bonucci. Per il botto finale e per lanciare la sfida a chi da sei anni comanda indisturbato la Serie A.

"Belotti conviene più di Morata: ecco perché"