Caricamento in corso...
24 giugno 2017

Thohir: "Suning può far tornare grande l'Inter. Sul mercato..."

print-icon
Erick Thohir, presidente dell'Inter

Erick Thohir, presidente dell'Inter (getty)

Il presidente nerazzurro sui piani della società: "L'Inter è uno dei top team mondiali, di conseguenza dobbiamo tornare a giocare con frequenza in Champions League, Suning può garantire questo obiettivo". Capitolo mercato: "Per l'immediato stiamo aggiungendo un po' di nuovi giocatori all'organico"

"L'Inter è uno dei top team mondiali, di conseguenza dobbiamo tornare a giocare con frequenza in Champions League. Il management vuole assicurarsi di provare a fare tutto per migliorare la nostra squadra e raggiungere il nostro obiettivo il prima possibile. Non dobbiamo investire solo sui giocatori e creare una dirigenza solida per aumentare i ricavi ma anche avere successo in altre aree come il branding e le infrastrutture”. Così Erick Thohir, presidente nerazzurro, ha fatto chiarezza da Singapore (sede della prossima International Champions Cup) sui piani della società. "Credo che Suning stia mostrando di avere l'impegno e le risorse per costruire un'Inter forte e in grado di raggiungere l'obiettivo di tornare stabilmente in Champions”, ha detto al quotidiano The Straits Times. “Per l'immediato, stiamo aggiungendo un po' di nuovi giocatori all'organico. Stiamo anche incrementando la nostra presenza in Cina coi primi negozi d'oltremare e un numero maggiore di academies”.

"Proprietà asiatiche? Ci vorrà tempo per avere successo"

Thohir ha anche detto la sua anche sulle difficoltà incontrate sin qui dai proprietari asiatici nel calcio europeo: "Quando arriva uno straniero i tifosi si pongono tante domande, come chi sia e che cosa faccia. Quindi dobbiamo dimostrare loro di essere impegnati nella costruzione della squadra. Ci vorrà tempo per i proprietari asiatici per avere successo, ma già ne abbiamo visto uno vincere col Leicester City (il thailandese Vichai Srivaddhanaprabha, ndr)”. Sul calcio italiano: “Ha una forte base di tifosi, un ricco numero di calciatori e allenatori di livello mondiale e una grande storia. Dobbiamo innovarci, ad esempio trovando nuovi orari per l'inizio delle partite che possano creare appeal per i tifosi che vivono in una zona dal fuso orario differente. E poi andare in giro per costruire il brand non solo dell'Inter ma del calcio italiano". Infine: "Stiamo lavorando con i dirigenti della Serie A, dobbiamo costruire queste innovazioni per essere sicuri che la Serie A torni a essere forte”.

CALCIOMERCATO 2017, TUTTI I VIDEO

IL TABELLONE DEL CALCIOMERCATO

LE ULTIME DI GIANLUCA DI MARZIO

Tutti i siti Sky