Caricamento in corso...
02 giugno 2017

Pro Vercelli, Bianchi: "Il futuro? Devo parlare col presidente"

print-icon
Rolando Bianchi, attaccante della Pro Vercelli

Rolando Bianchi, attaccante della Pro Vercelli (lapresse)

L'attaccante dei piemontesi sul futuro: "Ora voglio riposarmi, poi ci penserò. Il Perugia? Con me non sono stati corretti, orgoglioso di aver scelto la Pro Vercelli". Sulla finale dei playoff di B: "Il Carpi è avvantaggiato, ma il Benevento gioca bene"

Dopo un inizio di stagione da incubo a Perugia, Rolando Bianchi ha ritrovato il sorriso. A Vercelli, con la Pro, l’attaccante 34enne è tornato a segnare e a fare la differenza. La salvezza dei piemontesi, agguantata alla penultima del campionato di B, è anche merito suo, che con 3 gol in gare decisive e prestazioni di spessore è stato capace di tenere a galla la squadra di Moreno Longo: "Il giudizio sulla mia stagione? Gli obiettivi che mi ero posto li ho raggiunti”, ha raccontato l’ex centravanti del Manchester City. “Sono felice dell'esperienza di Vercelli, una sfida vinta e mi fa piacere”. Ora, per Bianchi, ci sarà da valutare il futuro e le possibili offerte in arrivo da altre piazze di Serie B: “Devo parlare con il presidente, adesso penso però a rilassarmi un po'. Fisicamente sto bene e ho grande voglia di giocare. In più mi diverto e ho grande convinzione nei miei messi. Solo allora valuterò altre cose”.

"Il Perugia con me non è stato corretto"

Come detto, l’inizio di stagione di Bianchi è stato complesso. Prima qualche presenza, poi la panchina e infine lo svincolo dal Perugia: “Dispiaciuto per aver lasciato l’Umbria? Assolutamente no”, ha continuato il classe 1984. “Sentivo in alcune loro interviste che mancava una punta centrale. Io ero là e non ho mai giocato. Nel calcio serve correttezza e il Perugia con me non lo è stato”. A Vercelli, invece, esperienza di tutt’altro genere: “Sono una società seria e sono felice di aver trovato posto da loro. E' stata una sfida per me e se abbiamo centrato la salvezza è merito soprattutto del gruppo”. La stagione di Serie B si sta avviando al termine, con in programma l’ultimo atto: la finale tra Carpi e Benevento. “Chi vincerà? Secondo me il Carpi, è a mio parere la squadra più forte. Anche se, devo dire, il Benevento ha fatto una grande partita contro il Perugia. Credo però che il Carpi sia comunque avvantaggiato”, ha concluso Bianchi.

CALCIOMERCATO 2017, TUTTI I VIDEO

IL TABELLONE DEL CALCIOMERCATO

LE ULTIME DI GIANLUCA DI MARZIO

Tutti i siti Sky