Caricamento in corso...
17 aprile 2017

Ferrari stellare, ma come va forte questa Gina...

print-icon

Una Ferrari aggressiva da subito in Bahrain, tanto da annullare Hamilton e l'entusiasmo di Bottas per la sua prima pole position in carriera. Mercedes non in bambola, ma di sicuro stordita dalla Rossa di Vettel

CLICCA QUI PER RIVIVERE LA GARA - QUI TEMPI E CLASSIFICHE

di Carlo Vanzini

Aggressività è la nuova parola d'ordine in casa Ferrari! Rispettata con le modifiche importanti, arrivate già solo alla terza gara, dimostrata con la partenza di Vettel, a infilare subito Hamilton, a costruire così parte del successo e a tallonare Bottas così da non dargli possibilità di respirare nel gestire le gomme, punto debole Mercedes e poi conclamata con una strategia a prima vista azzardata ma poi perfetta nel mettere alla frusta chi non era più abituato a dover fare gara sugli altri.

Mercedes in bambola no, ma stordita dall'uno due Ferrari. Australia e Bahrain, stordita tanto da dover già chiarire a Bottas che se Hamilton è vicino deve farlo passare e si è visto negli occhi del finlandese bastonato nel morale nel week-end in cui ha fatto la prima pole della carriera. Hamilton meno sicuro sul podio di essere contento di lottare con Vettel, evidentemente colpito dalla forza rossa che adesso lo preoccupa mentre prima ci giocava. Mondiale lungo, ma prossimi appuntamenti cruciali, in genere più per chi insegue, adesso Mercedes, ma tanto anche per chi davanti non ci stava da anni in classifica.

C'è da sistemare la qualifica perché, su certe piste, sarà metà dell'opera se non di più per vincere. Serve anche dare una scossa a Raikkonen. Di certo ha disputato la sua miglior gara stagionale, ma qualifica e partenza  sono da rivedere, con calma, non diamolo per finito, ma doppiato nei punti da Vettel, adesso serve anche per lui aggressività appunto... 

TUTTI I VIDEO DEL MONDIALE

Tutti i siti Sky