Please select your default edition US
Set Default:
Go
Your default site has been set for 7 days
Caricamento in corso...
16 aprile 2017

NBA, record playoff per Wall, agli Wizards gara-1

print-icon

La point guard di Washington chiude col suo massimo in carriera nei playoff a quota 32 punti cui aggiunge anche 14 assist, trascinando i suoi alla vittoria 114-107 nel primo episodio della serie contro Atlanta

Con il rookie Taurean Prince in quintetto Atlanta si presenta sul parquet del Verizon Center per una gara-1 che inizia sotto il segno di John Wall: suoi in apertura 7 punti e 3 assist nel 18-8 Wizards che costringe coach Budenholzer a fermare subito la gara. Il vantaggio arriva fino al +11 (23-12) prima che gli Hawks reagiscano con un parziale di 10-0 contrassegnato da 5 punti e 2 assist di Dennis Schröder. Un rimbalzo offensivo con canestro e fallo di Ersan Ilyasova dà il primo vantaggio ad Atlanta (27-25) cui Prince altri due punti sull’ultimo possesso del quarto per chiudere il primo con gli ospiti avanti di 4, 29-25. Nel secondo quarto gli Hawks mantengono il vantaggio guidati dai 12 punti a testa con cui Paul Millsap e Schröder chiudono il primo tempo, che vede Dwight Howard a tabellino con solo 2 punti ma 10 rimbalzi e la panchina di coach Budenholzer contribuire con 17 punti contro i 4 di quella degli Wizards, che tirano 12 volte di più dei loro avversari (51 contro 39) ma con percentuali davvero modeste, il 33.3% dal campo e solo 2/13 da tre punti. Va meglio per Washington dalla lunetta (9/9) ma il bilancio è davvero squilibrato, con gli Hawks a tirare 22 liberi (di cui 19 a bersaglio) e mantenersi così davanti all’intervallo, 48-45. 

una delle specialità di casa wall: la stoppata!

Massimo in carriera nei playoff per John Wall

Il secondo tempo si apre con una magia di Wall in transizione che regala la tripla a Otto Porter, una giocata che sveglia Washington e scatena un parziale di 7-0 che riporta davanti i padroni di casa (53-52) che poi salgono anche a +10 punti (67-57) grazie a un Markieff Morris scatenato. Col gemello Marcus a seguirlo (in canotta Wizards) a bordocampo, l’ala degli Wizards ingaggia un duello (anche verbale) con Paul Millsap tutto da gustare e mette la bellezza di 11 punti nel solo terzo periodo (che chiude già a quota 21). A mantenere il piede ben schiacciato sull’acceleratore ci pensa John Wall: per lui 15 punti nel solo terzo quarto per raggiungere quota 28 (con 11 assist) già all’ultimo riposo, stabilendo così il suo massimo in carriera per punti con ancora 12 minuti da giocare. Sulla spinta del proprio All-Star Washington manda in archivio un quarto da 38 punti, estende il vantaggio fino al +13 anche se chiude poi la terza frazione avanti solo di 7, 83-76. Nell’ultimo quarto però entra finalmente in partita anche Bradley Beal: sono 12 suoi punti a dare lo strappo decisivo alla gara (22 alla fine per lui), con gli Wizards che si spingono fino al +15 sul 98-83 e da lì in poi controllano la gara, rischiando però più del necessario quando Atlanta – spinta dai 25 punti di Schröder – si riporta a -5 (108-103) a due minuti dalla fine. Non basta però per uscire dal Verizon Center vincenti e così il primo episodio della serie va agli Wizards, 114-107. Per gli uomini di Scott Brooks oltre alla serata da record di John Wall (32 punti e 14 assist, terzo giocatore nella storia di Washinton oltre i 30&10 dopo Gilbert Arenas e Archie Clark) ottime anche le gare vicino a canestro di Gortat (14 con 7/11 al tiro e 10 rimbalzi) e Morris (21). 

massimo in carriera ai playoff per john wall: 32 punti

Video

Tutti i siti Sky