Caricamento in corso...
04 febbraio 2017

Sei Nazioni, contro il Galles si apre l'era O'Shea

print-icon

Dopo i test-match di giugno e novembre l'irlandese Conor O'Shea è chiamato a fare grande il nostro rugby nella sfida contro il Galles: appuntamento il 5 febbraio all'Olimpico di Roma. La Scozia batte l'Irlanda 27-22, l'Inghilterra supera la Francia 19-16

di Moreno Molla

Riscrivere la storia 17 anni dopo. Scrivere la propria storia. Ripensando al 5 febbraio 2000, prima storica partita (e vittoria) dell'Italia nel 6 Nazioni. Cercando un nuovo 5 febbraio. Quello 2017. Contro il Galles.

Inizia una nuova era del rugby azzurro. Quella di Conor O'Shea, che dopo i test-match dello scorso giugno e novembre finalmente arriva al 6 Nazioni. Lui, irlandese, chiamato a fare grande il nostro rugby. Lui che non ha chiesto agli azzurri vittorie o risultati a sensazioni. Ma "semplicemente" 400 minuti di grande rugby. E i primi 80 sono contro il Galles, squadra che non battiamo da 10 anni, dal 2007, quando ancora si giocava al Flaminio.

Sono tante le prime volte di questo Italia-Galles. La prima di O'Shea. La prima di Maxime Mbandà da titolare nel torneo più affascinante e storico al mondo. La prima con un nuovo metodo per l'assegnazione dei punti. 4 per la vittoria, 2 per il pareggio, nessuno per la sconfitta. Ma anche un punto di bonus se si segnano 4 mete e uno se si perde con 7 o meno punti di scarto.

Sarà la prima volta allo stadio per il presidente della repubblica, Sergio Mattarella, che all’Olimpico proverà a spingere un altro Sergio, Parisse.

Storia. Passato. Cifre. Statistiche. Il nostro capitano le conosce, le rispetta ma non si lascia influenzare. Dopo una settimana dura dal punto di vista fisico, il focus adesso è solo sul regalare a Conor O'Shea i primi 80 minuti di grande rugby di quei 400 che l’irlandese ha chiesto ai suoi ragazzi.

Vincono Scozia e Inghilterra - Vittorie casalinghe di misura per Scozia e Inghilterra nella prima giornata del Sei Nazioni, che si concluderà con il posticipo tra Italia e Galles. Gli scozzesi hanno battuto a Murrayfield l'Irlanda per 27-22 (la Scozia non vinceva la partita d'esodio da 11 anni).

Il XV inglese, vincitore dell'ultima edizione con tanto di Grande Slam, ha piegato a Twickenham la Francia per 19-16. Questa la classifica: Scozia e Inghilterra 4; Irlanda e Francia 1; Italia e Galles 0.

Tutti i siti Sky