Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
08 settembre 2009

Vuelta, allo sprint spunta Gerrans. Valverde sempre in testa

print-icon
val

Alejandro Valverde, leader della classifica

L'australiano della Cervelo vince la decima tappa da Alicante a Murcia. Il gruppo con la maglia oro dello spagnolo e con gli italiani Ivan Basso (Liquigas) e Damiano Cunego (Lampre) è giunto al traguardo a 3'42"

L'australiano Simon Gerrans (Cervelo) ha vinto la decima tappa della Vuelta di Spagna, 169 km con partenza da Alicante e arrivo a Murcia. Gerrans ha battuto allo sprint i tre compagni con i quali aveva condiviso l'ultima parte di una fuga che aveva inizialmente visto protagonisti diciannove ciclisti, con il canadese Ryder Hesjedal (Garmin) al secondo posto, a sua volta davanti al danese Jakob Fuglsang (Saxo Bank) e al kazako Alexander Vinokourov (Astana).

Il gruppo con la maglia oro dello spagnolo Alejandro Valverde (Caisse d'Epargne) e con gli italiani Ivan Basso (Liquigas) e Damiano Cunego (Lampre) è giunto al traguardo a 3'42". Immutato quindi il vantaggio di 7" di Valverde sul'australiano Cadel Evans (Silence-Lotto) in classifica generale, menter Basso è sempre quinto a 53" e Cunego settimo a 2'04".

Lo scorso 11 maggio Valverde, coinvolto nell'inchiesta antidoping spagnola Operacion Puerto, è stato squalificato per due anni dal Coni per le corse su territorio italiano: il corridore spagnolo si sarebbe sottoposto a trasfusione ematica, sulla base del confronto del Dna tra il campione di sangue prelevato durante la tappa italiana del Tour de France 2008 e quello contenuto in una delle sacche di sangue congelato ritrovate in possesso del famigerato medico spagnolo Eufemiano Fuentes. Basso è tornato alle gare lo scorso ottobre dopo avere scontato due anni di squalifica per il coinvolgimento in Operacion Puerto. Il trentunenne varesino ha chiuso al quinto posto l'ultimo Giro d'Italia.