Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
29 gennaio 2010

Gigante Kranjska Gora: vince Ligety, Simoncelli quinto

print-icon
ted

Ted Ligety, autentico dominatore da tre anni a questa parte del giugante di Kranjska Gora

L'americano ha centrato il terzo successo consecutivo sulla pista slovena precedendo l'austriaco Hirscher e il norvegese Jansrud. Buona la prova di Simoncelli. Più indietro Moelgg, ottavo, e Blardone, nono. LO SPECIALE OLIMPIADI

SCOPRI LO SPECIALE OLIMPIADI

LA SQUADRA OLIMPICA DI SKY IN VIDEOCHAT: LEGGI LE RISPOSTE

ENTRA NEL FORUM ALTRI SPORT

Il gigante di coppa del mondo di Kranjska Gora è stato vinto dall' americano Ted Ligety in 2'22"02, terzo successo consecutivo in tre anni su questa pista. Secondo l'austriaco Marcel Hirscher in 2'22"36 e terzo il norvegese jetil Jansrud in 1'09"52. Migliore azzurro Davide Simoncelli, quinto in 2'23"00, che ha perso un bastone a metà della seconda manche. Ottavo Manfred Moelgg in 2'23"61 e nono Max Blardone in 2'23"62. Michael Gufler - trentesimo dopo la prima manche e miglior tempo assoluto nella seconda - in 2'24"36 ha chiuso in 12 esima posizione. Il gigante di oggi ha recuperato quello annullato per nebbia ad Adelboden. Domani nella località slovena è in programma un altro gigante e domenica uno slalom speciale. Sono le ultime gare prima delle Olimpiadi di Vancouver.

Il norvegese Aksel Svindal era al comando dopo la prima manche dello slalom gigante di coppa del mondo di Kranjska Gora con il tempo di 1.12.11. Secondo, ad un solo centesimo, l'americano Ted Ligety in 1.12.12 e terzo l'austriaco Marcel Hirscher in 1.12.70. Al quarto posto, miglior azzurro, c'è il trentino Davide Simoncelli in 1.12.77. Settimo tempo in 1.13.02 per il piemontese Max Blardone e ottavo in 1.13.13 per l'altoatesino Manfred Moelgg. Più indietro Alexander Ploner in 1.14.00 ed Alberto Schieppati in 1.14.86. La gara vale come recupero di quella non disputata per nebbia ad Adelboden. Si gareggia con cielo parzialmente coperto e su una pista comunque tutta in ombra, con due grandi muri in forte pendenza ed un fondo molto duro, a tratti ghiacciato. La temperatura è di 10 gradi sotto zero.