Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
06 novembre 2010

Golf, Shangai: lo scontro finale è tra Molinari e Westwood

print-icon
fra

Francesco Molinari a Shangai per il World Golf Championships

Francesco rimane leader, dietro di lui sempre il numero uno mondiale Westwood. Sarà un duello all'ultimo colpo tutto Italia-Gran Bretagna, nella giornata conclusiva del torneo cinese. Meno bene Edoardo e Matteo Manassero

Commenta nel forum di altri sport

Sarà un duello tra Francesco Molinari, rimasto leader con 202 (65 70 67), e l'inglese Lee Westwood, sempre al secondo posto con un colpo di ritardo (203 - 66 70 67), nel giro finale dell'HSBC Champions, il quarto e ultimo torneo stagionale del WGC (World Golf Championships) che si sta disputando allo Sheshan International GC (par 72) di Shanghai in Cina. Terzo incomodo potrebbe essere l'altro inglese Luke Donald, che segue con 206, mentre sarà difficile che possano entrare nella corsa al titolo il sudafricano Ernie Els, lo scozzese Rickie Ramsay e l'inglese Ross Fisher, quarti con 208 perché sei colpi di svantaggio sembrano francamente troppi da recuperare.

Non è stata un giornata favorevole per Edoardo Molinari, da 33/o a 47/o con 219 (72 71 76), e per Matteo Manassero, da 18/o a 59/o con 222 (71 70 81). Si è ben difeso il sudafricano Jaco Van Zyl, settimo con 209, stazionari l'irlandese Padraig Harrington e il coreano Seung-yul Noh, ottavi con 210, e gran salto dell'inglese Paul Casey da 40/o a 10/o con 211. Sono usciti dai top ten Tiger Woods e Phil Mickelson. Il primo ha girato in 73 colpi, ponendosi al 17esimo posto con 213 in compagnia dell'inglese Ian Poulter, dello svedese Henrik Stenson, del sudafricano Retief Goosen e dell'irlandese Rory McIlroy, mentre il mancino di San Diego è scivolato al 34esimo con 216 dopo un 76. Prestazione in grigio anche per il tedesco Martin Kaymer e per l'australiano Adam Scott, 27.i con 215.

Francesco Molinari e Westwood, nuovo numero uno mondiale, hanno iniziato con un birdie, che ha lasciato invariato il colpo di margine in favore del torinese maturato dopo il giro d'apertura. Molinari ha commesso un errore sulla buca quattro, per il momentaneo pareggio, ma è tornato subito avanti. Dopo un birdie di entrambi alla buca 8, Francesco ha raddoppiato il vantaggio alla buca 10, ma ha permesso all'inglese di ridurre la distanza alla 12 dove ha segnato il secondo e ultimo bogey della giornata. La svolta alla 13 quando Molinari ha messo a segno il secondo colpo dalla distanza per l'eagle. Westwood ha risposto da quel campione che è con un birdie, limitando i danni, poi alla 15 con il quarto birdie è tornato ancora sulla scia del torinese. Alla buca 18 gli ultimi lampi: Westwood ha messo palla in bandiera per il birdie e Molinari ha risposto con un putt abbastanza difficile di quasi due metri. Qualche sbavatura nel gioco del leader, che però ha avuto un ottimo rapporto con il putter (22 putt nel primo giro, poi 27 e 25 negli altri due), più lineare Westwood, che non ha segnato bogey. Alla fine, comunque, è stato un 67 tutti e due.

Il Tigerotico: ecco la fotostoria di Woods tra moglie, amanti e golf