Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
02 gennaio 2011

Atletica, Bolt: "Smetto nel 2016. Poi giocherò col Man Utd"

print-icon
man

Usain Bolt in tribuna con la sciarpa del Manchester United

Il recordman giamaicano dei 100 e 200 metri ha già chiari gli obiettivi per il futuro: "Voglio difendere i miei titoli e infrangere altri primati fino alle Olimpiadi di Rio, poi vorrei fare il calciatore. Sono come Eto'o e sogno i Red Devils"

Dieci anni di emozioni sportive vissute per immagini

Un anno di sport, le foto più belle del 2010

Un sogno nel cassetto: diventare un calciatore dopo le Olimpiadi di Rio de Janeiro nel 2016. Sono questi i programmi di Usain Bolt che prima di militare nel Manchester United vuole infrangere nuovi record: "Diventerò una leggenda quando avrò difeso i miei titoli e infranto nuovi record - ha spiegato a "Max" - E questo deve accadere in fretta, perché nel 2016, dopo le Olimpiadi di Rio de Janeiro, mi ritiro dalle competizioni. Mi piacerebbe giocare a calcio da professionista in Europa, magari nel Manchester United. Sono un attaccante di movimento come Eto'o. Lui è più forte, ma come stile di gioco siamo simili".

E per fare tutto questo ha deciso di dire stop al pollo fritto a favore di una alimentazione più sana: "Ora mangio anche lattuga, pomodori, carote" nella speranza di migliorare la partenza che rimane il suo punto debole "posso fare meglio. Devo diventare più continuo: certe volte parto come una scheggia, altre come un pollo".