Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
02 dicembre 2011

Sci: Miller vince a Beaver Creek, la Vonn a Lake Louise

print-icon
bod

Bode Miller ha vinto la discesa di casa in Colorado (Getty)

Il campione statunitense ha preceduto lo svizzero Beate Feuz e l'austriaco Klaus Kroell. Il migliore degli italiani è stato Peter Fill, più indietro Innerhofer. Tra le donne ancora una vittoria a stelle e strisce. Seconda la Weirather. Sesta la Recchia

Sfoglia l'Album degli sport invernali

L'alta velocità è made in Usa: Bode Miller è tornato a vincere a Beaver Creek e Lindsey Vonn ha dominato a Lake Louise. Nella giornata del trionfo americano l'Italia dà finalmente segnali di ripresa soprattutto con Lucia Recchia e Peter Fill. L'azzurra, dopo aver a lungo sperato di salire sul podio per la terza volta in carriera, ha chiuso in sesta posizione; Peter Fill è invece arrivato settimo in una gara tiratissima. Tra gli altri azzurri, in particolare Verena Stuffer (12.a) e Christof Innerhofer (12.o anche lui) hanno dato prova di voler tornare rapidamente competitivi. Per gli altri italiani c'è ancora bisogno di tempo. La gara più strepitosa è stata quella donne di Lake Louise dove la bionda Lindsey Vonn, con i soliti sci da uomo ai piedi, ha dato lezione alle rivali mollando un distacco di quasi due secondi a Tina Weirather (atleta del Lichtenstein figlia d'arte, nata dagli ex campioni Harti Weirather ed Anny Wenzel) ed ancor più alla svizzera Dominque Gisin. Per Lindsey - secondo successo stagionale e nono nel corso degli anni sulle nevi di Lake Louise - è stata anche una gara contro i problemi privati. Ha appena annunciato che si sta separando, dopo quattro anni di matrimonio, dal marito ed ex atleta Thomas Vonn. E' chiaro che per lei ora lo sci è più che mai tutta la sua vita. Anche per questo si è riconciliata pubblicamente con la sua grande amica e rivale Maria Riesch dopo la rottura dello scorso marzo, quando la tedesca le soffiò la coppa del mondo grazie alla cancellazione dell'ultima gara stagionale. Lindsey - che era in piena rimonta ed in gran forma - visse l'annullamento come un furto da parte della Riesch.

Non meno strepitoso è stato il successo di Bode Miller - il 32esimo in carriera ed il terzo a Beaver Creek dopo una stagione senza gloria ma una carriera con successi in tutte le discipline - che però ha dato un distacco minimo di quattro centesimi al giovane neotalento elvetico Beat Feuz e di 14 all'austricao Klaus Kroell. Bode è tornato cosi' a mostrare anche in pista grinta e carattere. Nei giorni scorsi l'aveva mostrata fuori tracciato guidando la rivolta degli atleti contro il commissario Fis Guenther Hujara facendo saltare la prima prova cronometrata per limare due salti della pista ritenuti troppo pericolosi.