Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
23 maggio 2012

Nuoto, fenomeno Paltrinieri: oro nei 1500 sl agli Europei

print-icon
[an error occurred while processing this directive]

A Debrecen il 17enne azzurro, alla prima medaglia in una grande competizione, strapazza tutti nella disciplina più lunga in vasca. Solo quarto Pizzetti. Pass per Londra e record italiano per la Barbieri nei 100 dorso

L'Italia ha trovato una stella agli Europei di nuoto di Debrecen: il suo nome è Gregorio Paltrinieri. Il giovane mezzofondista azzurro, a soli 17 anni, ha battuto tutti nei 1500 sl con uno strepitoso 14’48’’92 che gli vale anche il pass olimpico. Alle spalle di Greg, Kis e Gyurta. Solo quarto Pizzetti.

"Non me l'aspettavo, sono contentissimo - ha commentato Paltrinieri - Volevo provare a fare il mio migliore, ho provato a partire con un passo veloce perchè sapevo che i miei avversari avevano una chiusura migliore. Verso i mille metri ho cominciato a sentire la fatica ma vedevo che avevo accumulato un certo vantaggio, il mio obiettivo era nuotare per il passo olimpico sotto i 15 minuti. Questo è un tempo fantastico". Il nuotatore aggiunge "Volevo rifarmi dall'anno scorso perchè alla prima esperienza ero troppo piccolo; ai Mondiali e Shangai era andata male, ero rimasto deluso ma gli allenamenti quest'anno stanno andando bene e i 1500 sono la mia gara. Agli assoluti speravo di far meglio, a Novara ero super carico e non avevo ancora nuotato un buon 1500. Dedico questo successo al 'moro', al secolo Stefano Morini, il tecnico federale responsabile del mezzofondo che mi allena in collegiale permanente al Centro Federale di Ostia e ai miei compagni di squadra".

Record italiano e pass olimpico per Arianna Barbieri nei 100 dorso. L'azzurra, impegnata questa mattina nelle batterie, si è qualificata per le semifinali stabilendo il nuovo primato nazionale nuotando in 1'00"26 centrando anche la qualificazione ai giochi olimpici di Londra. Il precedente primato italiano 1'00"89 apparteneva a Elena Gemo. L'ex primatista ha fatto registrare il settimo tempo assoluto in batteria, ma ha chiuso terza tra le azzurre, alle spalle anche della giovanissima Zofkova. Siccome agli Europei accedono in semifinale solo due atlete per nazione la Gemo non parteciperà alle semifinali del pomeriggio.

Niente finale per Alessia Filippi negli 800 stile libero agli Europei di Debrecen, in Ungheria. La nuotatrice romana con il tempo di 8'41"51 è la prima delle eliminate dalla finale europea in programma domani. Centra la finale invece Martina De Memme che ha fatto segnare l'ottavo tempo in 8'41"46. E’ tornato in Italia invece Matteo Pelizzari: avrebbe dovuto partecipare alle batterie dei 200 farfalla. E’ rientrato a Roma perchè è risultato momentaneamente non idoneo in seguito alla visita di routine effettuata presso l'Istituto di Medicina e Scienza dello Sport del Coni, la cui comunicazione è arrivata questa mattina.