Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
05 febbraio 2013

Soldini verso l'equatore: mancano solo 100 miglia

print-icon
mas

Soldini e il team di Maserati si trovano a sole 100 miglia dall'equatore, nel tentativo di record di traversata New York-San Francisco (immagine dal profilo Facebook di Soldini)

Il Team Maserati è alle prese con le piatte equatoriali, 600 miglia impegnative per il poco vento instabile e i temporali improvvisi. Decisa la riparazione a bordo di un buco nell'albero: "Abbiamo deciso di procedere con una riparazione di fortuna"

Giovanni Soldini e il team di Maserati si trovano a sole 100 miglia dall'equatore, nel tentativo di record di traversata New York-San Francisco. Ora Soldini è alle prese con le piatte equatoriali, 600 miglia che saranno particolarmente impegnative per il poco vento instabile e i temporali improvvisi. Decisa la riparazione a bordo di un buco nell'albero, scoperto una decina di giorni fa e provocato dalla rottura di un perno di un puntastecche della randa.

"Navighiamo con 4, 5 nodi di vento a 6, 7 nodi di velocità sotto un cielo plumbeo e una pioggerellina sottile - ha detto Soldini al telefono satellitare -. Si è rotto un perno di un puntastecche. Insieme ai costruttori dell'albero, in Nuova Zelanda, abbiamo preso la decisione di procedere con una riparazione temporanea, di fortuna. Non sarà un lavoro semplice, c'è bisogno di molto carbonio, dovremo farlo in due o tre volte. Ma ne vale la pena".

Passato l'equatore Maserati e il suo equipaggio sono attesi da quasi 2 mila miglia di bolina fino a San Francisco. Sono partiti il 31 dicembre 2012 da New York per tentare di battere il record della storica Rotta dell'Oro, detenuto da Yves Parlier a bordo di Acquitaine Innovations (57 giorni, 3 ore, categoria dei monoscafi).

IL VIDEO DEL TEAM VERSO L'EQUATORE