Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
10 febbraio 2013

Schladming, prove stregate. Occhi puntati sulla Goggia

print-icon
sof

L'italiana Sofia Goggia è l'outsider più richiesta dalle tv

ELISA CALCAMUGGI racconta la "maledizione" che sembra accompagnare le prove di discesa libera. Tra le donne, 29 assenti al via; poi, l'arrivo di una tormenta di neve. Anche l'azzurra ha scelto di non partire, preferendo riposare in vista della gara

di Elisa Calcamuggi
(da Schladming)

Le prove della discesa libera dei Campionati del mondo sembrano essere maledette. Gli uomini hanno effettuato una prima prova completa e poi una seconda divisa a metà fra il venerdì e il sabato mattina. Alle donne non sembra andare meglio visto che la prima prova regolare si è svolta mercoledì e sabato, finita la cerimonia di premiazione della discesa maschile, doveva esserci la seconda prova, ma la metà delle atlete ha dato forfait.

Ventinove assenti al via, tra le big solo Julia Mancuso, Tina Weirather e Dominique Gisin. La prova si è svolta in una tormenta di neve e freddo; per fortuna, per domenica mattina, è previsto un miglioramento.
Fra le azzurre gli occhi di tutti sono puntati su Sofia Goggia che, dopo il quarto posto in super-g, è diventa l’outsider più richiesta dalle tv presenti. Anche Sofia ha scelto di non partire nella seconda prova. Ha preferito riposare come Elena Fanchini e Dada Merighetti. Chissà che questo momento di relax sia di buon auspicio per la gara vera.