Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
04 marzo 2013

Aiuto, stiamo ingrassando! E se ce lo dicono i bambini...

print-icon
[an error occurred while processing this directive]

FUN DAY. Che pensano i figli di noi? Sono loro a dircelo senza filtri, i più piccoli sono fatti così. Quale incentivo migliore che sentirsi belli ai loro occhi? Su FoxLife, Aiuto, stiamo ingrassando! dà utili consigli per una dieta sana

di Valentina Fass

Aiuto, stiamo ingrassando! Questa volta la richiesta d'aiuto arriva da bambini che vedono i propri genitori percorrere una strada pericolosa e che li porta ad essere insoddisfatti del proprio corpo. E' un vero e proprio appello e ad accoglierlo è Marco Bianchi, chef-scienziato che corre in loro soccorso con un piano ben dettagliato di dieta ed esercizio fisico. Il nuovo programma di FoxLife tratta un argomento delicato: la metamorfosi del proprio corpo che avviene col passare degli anni e soprattutto dopo l'arrivo dei figli. Il tempo per se stessi diminuisce e per trovare delle piccole soddisfazioni quotidiane e superare la stanchezza ci si rifugia nel cibo.

Comfort food lo chiamerebbero gli inglesi. Marco Bianchi ci racconta che durante le sue incursioni a casa delle varie famiglie scopre cibo, soprattutto dolci, nascosti ovunque. Non solo in cucina dunque, ma anche in camera da letto o in bagno. Un morso ad una barretta di cioccolato di nascosto, una caramella, una merendina. Piccoli segreti, piccoli sgarri, che sono però il sintomo di uno stile di vita sbagliato.

In Aiuto, stiamo ingrassando! il percorso di cambiamento dura 50 giorni. Un genitore viene sottoposto ad una terapia d'urto sia a livello fisico che alimentare. Marco Bianchi viene affiancato da un personal traine, Gianpaolo Quarta, ma anche da un medico nutrizionista, Serena Nardo.  Ovviamente il montaggio finale del programma può far sembrare troppo duro l'approccio, ma Marco ci rassicura del fatto che vengano fatti controlli costanti sullo stato di salute delle persone coinvolte.

Come sempre un genitore deve migliorarsi per essere più soddisfatto, ma anche per dare il buon esempio ai figli. I lati positivi del cercare una buona forma fisica sono quindi innumerevoli: dalle endorfine generate con l'attività sportiva, alla soddisfazione di scoprirsi non poi tanto diversi di quella foto di quando si era più giovani. A volte il difficile è proprio iniziare, una volta visti i risultati poi molti proseguono lungo la strada del benessere. Quelle sono delle vere piccole soddisfazioni per Marco Bianchi e il suo team. Meglio di un morso a una barretta di cioccolata.