Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
04 aprile 2013

Armstrong torna alle gare nel nuoto? La Bbc: no, rinuncia

print-icon
arm

Armstrong durante la famosa confessione tv resa a Oprah Winfrey

L'ex campione texano protagonista del più clamoroso caso di doping nella storia delle due ruote, voleva tuffarsi in piscina nei Masters Swimming 40. Lo riporta il giornale di Austin, The Statesman. La Fina lo impedisce

Lance Armstrong vuol tornare alle gare, ma non nel ciclismo o nel triathlon, le sue discipline preferite. Nel nuoto: l'ex campione texano protagonista del più clamoroso caso di doping nella storia delle due ruote, si vorrebbe tuffare infatti in piscina per affrontare concorrenti nella sua categoria di età. Lo riporta il giornale di Austin, The Statesman.

Dopo le obiezioni della Fina, però, Lance si sarebbe ritirato dai Master di nuoto in Texas dove avrebbe dovuto gareggiare nel fine settimana. Lo riporta la Bbc su Twitter.
La Fina, infatti, ovvero la federazione internazionale di nuoto, dice no ad Armstrong. E chiede agli Usa di bloccare il ritorno in gara dell'ex ciclista. Immediata insomma la presa di posizione della Fina, che in una nota ha ricordato che la manifestazione texana si svolge sotto la giurisdizione della Federnuoto statunitense, sottolineando che la Fina e le sue associate devono "rispettare le sanzioni imposte da altre federazioni sportive". Per questo ha inviato una lettera agli organizzatori dei Masters, chiedendo di non accettare Armstrong tra gli iscritti alla competizione.

Armstrong, che ha 41 anni, come si sa è stato messo al bando dalle gare a causa dello scandalo, ma gli era stato permesso di partecipare ai Masters Swimming perché la competizione non è sotto l'ombrello dell'Usada, l'agenzia antidoping americana.