Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
15 maggio 2013

Idem: "Vorrei la parola Sport nella Costituzione"

print-icon
jos

L'olimpionica Josefa Idem, oggi ministro per lo Sport (Foto Getty)

E' uno degli obiettivi tracciati dal ministro per lo Sport , intervenuta al Consiglio nazionale del Coni. "Sarebbe sbagliato dire che questo è stato il mio mondo, perché lo sarà per sempre"

"Voglio che l'Italia inserisca nella Costituzione la parola sport". E' uno degli obiettivi tracciati dal ministro per lo Sport, Josefa Idem, intervenuta al Consiglio nazionale del Coni. "Sarebbe sbagliato dire che questo è stato il mio mondo perché lo sarà per sempre -ha proseguito la Idem durante il suo intervento al Salone d'onore del Coni-. Voglio partire con due  note di linguaggio: voglio essere chiamata ministra perché a partire  dal linguaggio voglio ricordare il valore delle donne. Vorrei che la  parola sport fosse indicata con una 'S' maiuscola perché lo sport è uno stile di vita, il parametro di civilta' dei popoli. La mia battaglia sarà perché lo sport abbia pieno diritto di cittadinanza".

"Ci sono tante cose da fare ma ci sono delle priorità. Credo sia fondamentale che i nostri figli abbiano il diritto a svolgere  l'attivita' motoria in luoghi sicuri -sottolinea il ministro dello Sport-. L'attività motoria non deve essere un colpo di fortuna o un  lusso. Non possiamo non partire dalle scuole primarie, la scuole sono  il luogo deputato, sono sicura che il Coni sarà al mio fianco e  lavoreremo insieme anche alla ministra Carrozza. Come donna e come  atleta so quanto lavoro ha gia' fatto il Coni per le pari opportunità e quanto deve ancora fare, dobbiamo fare squadra".