Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
03 luglio 2013

Swimming Cup, Scozzoli non delude: vince sui 100 rana

print-icon
[an error occurred while processing this directive]

La sfida più sentita della seconda giornata, contro Van Der Burgh, è stata una passeggiata per l'azzurro: 1'01"05. Prove generali di Mondiali anche per Pellegrini , prima sui 200 dorso, e Magnini, davanti a tutti nei 100 sl

(Nel video d'apertura, il commento sulla seconda giornata della Swimming Cup con Lia Capizzi)

Vittoria per Fabio Scozzoli sui 100 rana alla Nilox Swimming Cup di Torino. La sfida più attesa della seconda giornata della manifestazione, quella con il sudafricano Cameron Van Der Burgh è stata una inattesa passeggiata per l'azzurro che ha chiuso con il tempo di 1'01"05, mentre il sudafricano ha chiuso con un anonimo settimo posto in 1'03"24.

Scozzoli ammette... - "Cameron non ha gareggiato come doveva, non è un risultato veritiero - ammette Scozzoli - ai Mondiali di Barcellona ce la giocheremo in tanti, questa era solo una piccola battaglia". Il campione olimpico è sceso in acqua con il freno a mano tirato. "So che lui è l'uomo da battere, lo ha dimostrato l'anno scorso e anche ieri a Milano sui 50" rileva Fabio.

Federica bis e obiettivi -
Dopo il successo nella prima giornata, Federica Pellegrini ha chiuso i 200 dorso con il crono tranquillo di 2'12"28, vincendo senza problemi e replicando con un secondo posto (29"54) successivamente sui 50 dorso, dietro a Stefania Cartapani. "Non mi aspettavo questo pubblico caloroso - ha detto la Pellegrini Mi fa piacere che la gente segua questo sport che non è proprio lo sport principe in Italia. Sono le ultime due settimane di preparazione e poi il lavoro andrà scemando fino al 20 (luglio, ndr) dove ci uniremo all'altra parte della nazionale a Ostia e poi partiremo per Barcellona. Non sono ancora consapevole dei miei limiti in questa specialità perché la nuoto e la alleno da poco tempo. Sono una sognatrice ma realisticamente parlando ai Mondiali sarebbe un sogno già
entrare nelle prime otto".

Gli altri risultati
- Ottima impressione ha destato Filippo Magnini che ha vinto in rimonta in 49"42 i 100 stile libero su Luca Dotto (49"52). "Manca un mese ai Mondiali - dice il pesarese - ora entriamo nella fase di scarico della preparazione e posso ancora scendere come tempo. E' un ottimo punto di partenza per Barcellona per la staffetta, per quanto riguarda la gara individuale vedremo". Ilaria Bianchi ha chiuso i 100 delfino in 59"26 alle spalle della favorita danese Ottesen (IL VIDEO), sui 50 invece Matte Rivolta ha fissato il cronometro a 29"70, terzo dietro a Deibler e Korotyshkin.