Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
12 marzo 2014

Ultima discesa a Lenzerheide, primo podio per Innerhofer

print-icon
inn

Discesa volante: Cristof Innehofer ha chiuso al secondo posto a Lenzerheide

Alle finali di Coppa del mondo in Svizzera Cristof chiude secondo, ex equo con Ligety, e sale per la prima volta in stagione sul podio in discesa libera. Il successo è andato a Mayer. Quarto Fill. Tra le donne vince Lara Gut. Brutta caduta per la Riesch

L'ultima discesa della stagione 2013/14, alle finali di Lenzerheide, ha regalato il primo podio stagionale di coppa all'azzurro Christof Innerhofer, 2/o in 1'30"10, ex equo con lo statunitense Ted Ligety. Vittoria e primo successo in Coppa del mondo della carriera per l'austriaco e oro olimpico Matthias Mayer, in 1'29"99, lo stesso atleta che l'aveva superato Innerhofer nella discesa a Sochi. Per l'Italia, sul filo dei centesimi, c'è poi il quarto posto di Peter Fill, resta dietro Dominik Paris, solo 17esimo.

Il norvegese Aksel Svindal, in corsa per la Coppa del mondo, è arrivato 5/o ed è passato in testa alla classifica generale con 1.091 punti, risuperando l'austriaco Marcel Hirscher - che non prende parte alle discipline veloci - con 1.050.

La pista è intitolata a Silvano Beltrametti, giovane ex velocista svizzero, rimasto con le gambe paralizzate dopo un incidente di gara e presidente del Comitato organizzatore delle ormai tradizionali finali di Lenzerheide.

Discesa donne -
Stagione finita per Maria Hoefl-Riesch, protagonista di una brutta caduta dopo la quale ha riportato uno strappo muscolare ed una serie di pesanti contusioni ad un braccio e ad una spalla. La n.1 olimpica (che comunque chiude l'anno con la coppa di discesa in mano) non parteciperà pertanto alle prossime tre gare delle finali di Lenzerheide, dove era in corsa per la conquista della Coppa del mondo, lasciando così via libera al successo dell'austriaca Anna Fenninger, solo sesta al traguardo ma in testa in classifica generale con 1.191 punti.

A vincere è stata la svizzera Lara Gut, in 1'32"31, al sesto successo stagionale, davanti all'austriaca Elisabeth Goergl e alla connazionale Fraenzi Aufdenblatten, in 1'32"88. Per l'Italia la migliore è stata Daniela Merighetti, ottava, mentre Elena Fanchini ha chiuso al quattordicesimo posto.