Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
05 dicembre 2014

A Beaver vince ancora Jansrud. Tina Maze prima in Canada

print-icon
kje

Il norvegese Kjetil Jansrud ancora sul podio (Getty)

Serata di velocità in Coppa del Mondo: la discesa uomini a Beaver Creek (Usa) sulla pista dei prossimi Mondiali ha incoronato nuovamente Jansrud. Primo degli italiani, Dominik Paris. A Lake Louise (Canada) la prima discesa delle donne la vince Tina Maze

Nella difficilissima discesa di Beaver Creek il successo è andato ancora una volta, dopo le due vittorie di una settimana fa a Lake Louise in discesa e supergigante, al norvegese Kjetil Jansrud con il tempo di 1'40.17. Secondo a sorpresa lo svizzero Beat Feuz in 1'40.71 e terzo lo statunitense Steve Nyman in 1'40.73. Ancora un quarto posto, come sabato scorso nella discesa di Lake Louise, per l'azzurro Dominik Paris in 1'40.86.
Questa volta Dominik, che domenica scorsa era arrivato terzo nel supergigante di Lake Louise,  è stato buttato giù dal podio dall'arrivo di Feuz che ha gareggiato quando la visibilita' in pista è migliorata. Per l'Italia ci sono poi Peter Fill e Werner Heel, ex aequo in decima posizione in 1'41.36. Christof Innerhofer, in ritardo di preparazione per ricorrenti dolori alla schiena, ha chiuso più indietro in 1'42.07. Ritardo ancor piu' consistente per Silvano Varettoni. Si è gareggiato sui 2.790 metri della difficilissima pista Bird of Prey che in febbraio ospiterà i Mondiali, con partenza da quota 3.483 metri e 723 metri dislivello.

Nella discesa donne di Lake Louise si è imposta la slovena Tina Maze, secondo successo stagionale, davanti all'austriaca Anna Fenninger ed a Tina Weirather del Liechenstein. Modeste le azzurre con Elena Fanchini tredicesima. Più indietro ancora le altre, con Verena Stuffer ottima solo ai primi due intermedi, Daniela Merighetti frenata da un palo contro cui è andata a sbattere, mentre la giovane Sofia Goggia, vittima della febbre, non ha gareggiato. Ottimo ottavo posto invece per la supercampionessa Usa Lindsey Vonn dopo un anno di fermo per infortunio.