Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
06 marzo 2015

Merighetti cade e si frattura. Velocisti in gara nel weekend

print-icon
gar

L'elicottero trasporta Daniela Merighetti, infortunatasi in una brutta caduta

A Garmisch rovinosa caduta: frattura al perone e stagione finita per la sfortunata azzurra. Donne in pista in discesa sabato e in superG domenica. A Kvitfjell secondo in prova Werner Heel in discesa, sabato la gara. Domenica anche un superG

Brutta notizia per l'Italia da Garmisch: rovinosa caduta della lombarda Daniela Merighetti, frattura al perone e stagione finita per la sfortunata azzurra, che già aveva partecipato ai Mondiali di Vail-Beaver Creek con la mandibola fratturata.

Arriva un fine settimana di Coppa del mondo nel segno dei velocisti: le donne sono a Garmisch-Partenkirchen, in Germania: sabato è in programma una discesa, domenica un superG; gli uomini in Norvegia, a Kvitfjell, anche loro con una discesa sabato e un superG domenica. Il tutto mentre si avvicina la fine della stagione, diventa più dura la corsa per la conquista della Coppa del mondo e di quelle di specialità.


A Kvitfjell anche nella seconda prova il miglior azzurro è stato Werner Heel che ama questa pista dove nel 2008 ha ottenuto in discesa uno dei suoi tre successi in carriera ed è stato terzo in altri due occasioni, sia in libera che in superG. Heel ha realizzato - con cielo sereno, sole e sei gradi sotto zero - il terzo tempo in 1'48"28. Il più veloce è stato lo statunitense Steven Nyman in 1'47"72, davanti al francese Guillermo Fayed in 1'48"13. Per l'Italia c'è poi solo il 16° tempo di Peter Fill, mentre è apparso ancora in ritardo Dominik Paris che ha accumulato quasi tre secondi di distacco.

A Kvitfiell il padrone di casa e gran velocista norvegese Kjetil Jansrud - quarto tempo in questa prova - ha l'opportunità di risalire la classifica generale nella corsa per la conquista della Coppa del mondo. Jansrud ha infatti 940 punti contro i 1.128 dell'austriaco  Marcel Hirscher che però non è velocista e dunque non gareggerà sabato e ancora non è chiaro se tenterà di gareggiare nel superG di domenica.

A Garmisch, nell'unica prova cronometrata dopo l'annullamento per neve di quella di giovedì, la piu veloce è stata Tina Weirather del Liechtenstein in 1'44"77, davanti alla slovena Tina Maze in 1'45"33 e all'austriaca Regina Sterz in 1'43"53. L'altra austriaca Anna Fenninger, che con Maze è in corsa per la Coppa del mondo (1.145 punti per la slovena e 1.101 per l'austriaca), ha realizzato il quarto tempo. Per l'Italia c'è invece il sesto tempo di Elena Fanchini in 1'45"94, l'8° di Verena Stuffer in 1'45"99 e l'11° di Nadia Fanchini in 1'46"16.