Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
15 marzo 2015

Slalom a Kranjska Gora, Razzoli secondo. Vince Kristoffersen

print-icon
kra

Giuliano Razzoli (primo a sinistra) sul podio dello slalom di Kranjska Gora

Nello speciale di Coppa del Mondo l'azzurro Razzoli conquista un ottimo secondo posto alle spalle del norvegese Kristoffersen, terzo Mattias Hargin. Male gli altri italiani, Moelgg tredicesimo, Gross venticinquesimo, Thaler trentesimo

L'azzurro Giuliano Razzoli, oro olimpico a Vancouver, si è piazzato al secondo posto nello slalom speciale di Coppa del mondo a Kranjska Gora. La gara è stata vinta dal norvegese Henrik Kristoffersen, terzo lo svedese Mattias Hargin, che era al comando dopo la prima manche. Notevole la rimonta dell'austriaco Marcel Hirscher, 19° dopo la prima 'frazione' e alla fine sesto. Tredicesimo l'altro azzurro Manfred Moelgg.


Giuliano Razzoli a Kranjska Gora è tornato sul podio di uno slalom di Coppa del Mondo tre anni e quattro mesi dopo il secondo posto in Alta Badia. Era il 19 dicembre 2011. "Razzo" ha confermato il piazzamento della prima manche, scavalcando lo svedese Mattias Hargin, che lo precedeva. L'azzurro ha così suggellato una stagione nella quale ha sempre sciato ad altissimo livello, ottenendo il quarto posto a Kitzbuehel e ad Adelboden, il sesto a Schladming. Per il reggiano è l'ottavo podio in Coppa del Mondo, cui va aggiunto l'oro olimpico di Vancouver 2010.

"Questa è la stagione della mia rinascita - ha commentato un entusiasta Razzoli - ho messo la ciliegina sulla torta ma è tutto l'anno che sto andando bene. Ai Mondiali ci ho provato, esattamente come oggi, solo che lì è andata male, oggi tutto benissimo. E' un risultato che ci voleva. Ringrazio chi ha sempre creduto in me, la squadra che quest'anno ha lavorato molto bene e mi ha dato fiducia. E voglio dedicare questo podio a un amico, Adriano, il papà di mio cognato, che è scomparso. Gli avevo sempre promesso un podio in Coppa, ma non ci sono mai riuscito".

Male gli altri azzurri in gara, con una seconda manche modesta. Patrick Thaler e Stefano Gross hanno commesso un errore simile prima del piano centrale e hanno chiuso la gara al 30° e al 25° posto. L'austriaco Marcel Hirscher ha dovuto sfoderare una super rimonta per avere ancora chance di vincere la coppa di specialità: 19° a metà gara a causa di un grosso errore, il campione ha recuperato 13 posizioni terminando al sesto posto e guadagnando qualche punto su un Felix Neureuther, nono. Il tedesco mantiene la leadership di specialità con 569 punti, ma Hirscher è a 514 con ancora una gara di disputare, la prossima settimana a Meribel. L'Italia dello slalom porta tre atleti alle Finali: Gross 6° nella classifica, Razzoli 8° e Thaler 18°. Rimane fuori per soli 5 punti Manfred Moelgg, autore comunque di una stagione coraggiosa dopo l'infortunio che lo ha fermato per 140 giorni la scorsa estate.