Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
08 maggio 2015

Mayweather: "Pacquiao perdente, frignone e vigliacco"

print-icon

Strascichi di match tra l'americano e il filippino, operato alla spalla. Niente rivincita per quest'ultimo. Il campione del mondo gliela nega: "E' un perdente. Non è stato capace di dire che ero il migliore"

Floyd Mayweather ha cambiato idea e non darà chance di rivincita a Manny Pacquiao. In un'intervista rilasciata alla rete 'Showtime Sports' il 38enne americano, mondiale dei welter Wbc, Wba e Wbo, ha descritto il pugile filippino come un "perdente, frignone e vigliacco".
Il vincitore del 'match del secolo' ha poi liquidato come una scusa l'infortunio alla spalla destra che avrebbe condizionato il suo avversario: "Certo che no - ha risposto - era veloce, utilizzava il destro come il sinistro. Le sue sono solo scuse, scuse e basta". Poi la battuta sull'eventuale rivincita: "In questo momento direi di no, percheè è un perdente e un vigliacco. Quando si perde bisogna accettare la sconfitta e dire: Floyd, sei stato il migliore. Invece non l'ha fatto e per questo ho perso il rispetto che avevo nei suoi confronti".