Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
11 dicembre 2015

Grand Prix, Cappellini-Lanotte terzi dopo la short dance

print-icon
cap

A Barcellona, nella finale del Grand Prix di pattinaggio di figura, la coppia azzurra è preceduta di poco dai canadesi Weaver-Poje e dagli statunitensi Chock-Bates. La loro performance con 70.14 rappresenta il personale stagionale. Sabato il libero, alla caccia di un podio che sarebbe storico

Cappellini-Lanotte a caccia del podio: la coppia azzurra del pattinaggio di figura, a Barcellona, dopo il corto della danza della finale del Grand Prix, occupa la terza piazza. Un risultato che sarebbe storico, in quanto si tratta di un'impresa riuscita solo a Carolina Kostner e a Barbara Fusar Poli con Maurizio Margaglio.

Il corto - Anna e Luca scelgono La vedova allegra, in una prova precisa, molto ben coreografata, con un finale travolgente e curata in ogni dettaglio. La coppia azzurra è veloce e praticamente perfetta nell'esecuzione. Gli allievi di Paola Mezzadri meritano 70.14 punti (primato stagionale), 34.39 per gli aspetti tecnici e 35.75 per quelli artistici. A precedere gli ex campioni del mondo, in un contesto di altissimo livello, solo i canadesi Kaitlyn Weaver-Andrew Poje (72.75) e gli statunitensi Madison Chock-Evan Bates (71.64), proprio come un anno fa. Ma il risultato resta aperto: gli altri statunitensi Maia Shibutani-Alex Shibutani (69.11), la coppia Madison Hubbell-Zachary Donohue (66.21) e i russi Ekaterina Bobrova-Dmitri Soloviev (65.43) rappresentano una minaccia concreta.