Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
28 dicembre 2015

Sci, il gigante di Lienz va a Lara Gut, Brignone quinta

print-icon
pod

Gradino più alto del podio per la svizzera alla sua sedicesima vittoria

La svizzera vince il gigante di Coppa del mondo in Austria, fuori la slovena Drev che era davanti a tutte nella prima manche. Seconda Tina Weirather, chiude il podio la tedesca Rebensburg. Esce nella prima manche la statunitense Vonn. La migliore delle azzurre è la Brignone, quinta, Francesca Marsaglia è settima, Irene Curtoni nona, decima la sorella Elena

Lo slalom gigante di coppa del mondo di Lienz va alla svizzera Lara Gut in 2.06.00 davanti  a Tina Weirather del Liechtenstein in 2.06.12 ed alla tedesca Viktoria Rebensburg in 2.06.30. Fuori la slovena Ana Drev che era al comando dopo la prima manche.

 

Le azzurre - Tra le italiane, la migliore è stata Federica Brignone, quinta in 2.06.64. Per l'Italia ci sono poi, con un buona prova complessiva, Francesca Marsaglia 7/a in 2.07.52; Irene Curtoni 9/a in 2.07.88 e sua sorella Elena 10/a in 2.07.90 rimontando ben 17 posizioni nella 2/a manche con il miglior tempo assoluto;  Marta Bassino 16/a in 2.08.13 e Nadia Fanchini 18/a in 2.08.25. E’ finita fuori, invece, Manuela Moelgg.

 

Vonn out, primato Gut - Uscita già nella prima manche per un errore Lindsey Vonn, la Svizzera Lara Gut ha consolidato il suo primato in classifica generale di cdm con 658 punti seguita dalla statunitense con 500. Gut è passata anche in testa alla classifica di gigante con 350 punti contro i 342 dell'austriaca Eva-Maria Brem , oggi 4/a. Al terzo posto c'è la Brignone con 265 punti.

 

Martedì a Lienz spazio allo slalom speciale, la disciplina da tempo più ostica per le azzurre. Su questa pista, ultimo successo italiano ed unica vittoria personale, vinse nel 2007 la trentina Chiara Costazza. Prima manche alle 10,30

 

 

Cdm uomini: Innerhofer il più veloce nella seconda prova di Santa Caterina - L'azzurro in 1.47.41 è stato il più veloce nella seconda ed ultima prova cronometrata sui 3.275 metri della pista Deborah Compagnoni di Santa Caterina Valfurva in vista della discesa di martedì. Alle spalle si è lasciato l'austriaco Hannes Reichelt - che era stato il più veloce nella prima prova - in 1.47.65. Terzo tempo per il francese Adrien Theaux. Per l'Italia ci sono il sesto tempo di Dominik Paris in 1.48.61, il 7/o di Peter Fill in 1.48.67 ed il 10/o di Werner Heel in 1.49.15. In ritardo il norvegese Jansrud ed ancor più il connazionale e dominatore della stagione Aksel Svndal.