Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
05 giugno 2016

Ali torna a casa. Venerdì i funerali in Kentucky

print-icon
ali

Muhammad Alì, qui ancora Cassius Clay era il 1963 (Getty)

La cerimonia funebre nella città natale. Giovedì in forma privata, venerdì pubblica e in streaming, i dettagli studiati da anni. La  famiglia: "E' morto per uno shock settico dovuto a cause naturali, non specificate"

Muhammad Ali tornerà a casa da "cittadino del mondo" per il funerale e la cerimonia pubblica, che sarà venerdì a Louisville, prima della sepoltura. Lo ha sottolineato il portavoce della famiglia del campione scomparso, spiegando che i dettagli del funerale erano stati pianificati da anni. In particolare, il feretro verrà portato in processione lungo la strada che porta il suo nome nella città natale, attraversando il quartiere dove era cresciuto, sullo stesso percorso che lo aveva visto portato in parata da giovanissimo, quando ancora era Cassius Clay, al rientro dalle olimpiadi del 1960 con la medaglia d'oro del pugilato conquistata a Roma.


La cerimonia pubblica -  Sarà alle 2 del pomeriggio ora locale (18 italiane) e sarà in streaming per i fans di tutto il mondo. Il corteo che attraverserà tuta la città partirà al mattino. Giovedì è prevista una cerimonia in forma privata. Il feretro, accompagnato dai familiari, si muoverà da Phoenix in Arizona dove il tre volte campione del mondo è morto nella notte del 4 giugno a 74 anni, diretto a Louisville.

 

Il ricordo di Foreman

 

"The Greatest" fino alla fine -  "Il suo cuore ha continuato a battere per 30 minuti, mentre tutti gli organi avevano smesso di funzionare. Una cosa mai vista. A testimoniare la forza del suo spirito e della sua volonta'". Così una delle figlie di Muhammed Ali, Hana, descrive campione gli ultii attii del campione.  

 

La storia - Barack Obama, ha fatto sapere la Casa Bianca, ha chiamato la moglie dello scomparso Muhammad Ali, Yolanda 'Lonnie' Williams, per porgere le condoglianze a lei e alla famiglia, rimarcando quanto sia stato speciale aver potuto vedere il "campione" cambiare "il corso della storia".