Mondiali pattinaggio, delusione Kostner. Cappellini-Lanotte quarti dopo il corto di danza

Altri Sport

Danilo Freri

Delusione Kostner ai Campionati del Mondo di pattinaggio a Milano: è solamente quarta nel programma libero. La canadese Osmond conquista l'oro. Anna Cappellini e Luca Lanotte invece sono in piena lotta per una medaglia dopo aver ottenuto il quarto posto nel corto di danza

MONDIALI PATTINAGGIO, RIZZO E' 18°

CAROLINA KOSTNER INCANTA MILANO

L’attesissima gara femminile ai Mondiali di pattinaggio di Milano si è conclusa con un quarto posto per Carolina Kostner. La campionessa azzurra è stata piuttosto imprecisa nel programma libero, non riuscendo ad eseguire le combinazioni previste, e complice anche una caduta ha perso il vantaggio che aveva accumulato nella prima parte di gara.

La prestazione è stata seguita dal pubblico con grande trasporto ed entusiasmo, ma non è  bastato per portare Carolina sul podio mondiale. In una gara dove c’è stata la clamorosa prestazione negativa della campionessa olimpica Zagitova con tre cadute, trionfa la canadese Osmond che ha fatto la differenza con un programma libero perfetto. Peccato per la Kostner che dopo il quinto posto all’olimpiade rimane ancora ad un passo dal podio. Rimane la soddisfazione di aver fatto il tutto esaurito per un evento di uno sport che le deve comunque tantissimo per una carriera straordinaria.

Cappellini-Lanotte ci credono

La coppia azzurra ha chiuso al quarto posto nel programma corto della danza su ghiaccio dominato come da pronostico dai francesi Papadakis-Cizeron che, dopo l'argento olimpico, si candidano all'oro mondiale con un vantaggio già consistente. Cappellini-Lanotte hanno usato l'energia del pubblico di casa per pattinare con grande trasporto, battendo il record italiano con il punteggio di 77.46. Una grande impresa che li tiene in corsa per il podio occupato al momento dagli americani Hubbel- Donohue e dai canadesi Weaver-Poje. Nono posto per l'altra coppia azzurra Guignard-Fabbri che in una gara con punteggi tenuti alti dal pannello tecnico forse sperava in qualcosa di più dai giudici. Conclusione domani con la danza libera che assegnerà le medaglie e dove Cappellini-Lanotte hanno preparato una sorpresa per il pubblico per quella che potrebbe essere la loro ultima gara della carriera. L'esibizione sarà preceduta da un brano parlato tratto dal film La Vita è Bella che racconta un po' anche la loro storia sportiva. Poi ci saranno le mille emozioni dell'ultima pattinata in un contesto agonistico proprio con le musiche di Nicola Piovani tratte dal film premio Oscar di Roberto Benigni.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche