Boxe, spari contro le auto del clan Mayweather. Una guardia è rimasta ferita

Altri Sport
mayweather_getty

Lo staff del pugile è stato aggredito mentre accompagnava Mayweather in hotel: ferita una guardia del corpo, illeso il campione statunitense

E' stata un'aggressione a tutti gli effetti, come confermato dalla polizia statunitense, quella subita dal clan di Floyd Mayweather, lunedì mattina, ad Atlanta. Una guardia del corpo - Gregory La Rosa - a bordo di una delle macchine che stavano trasportando il pugile all'hotel Intercontinental, è stata ferita a una gamba da un colpo di arma da fuoco. Secondo la ricostruzione della polizia di Atlanta, il bodyguard è stato poi trasportato al Grady Hospital; anche il campione era a bordo di una delle vetture, ma risulta illeso.  

Quello che è successo non è un incidente dovuto al caso, come confermato dalle autorità locali. Secondo la BBC, l'obiettivo non era Mayweather, ma la guardia del corpo che sarebbe stata presa di mira dagli aggressori. Le automobili dell'entourage di Mayweather sarebbero state affiancate da un'altra vettura, da dove poi sono partiti gli spari. Gli autisti delle tre vetture che scortavano Mayweather sarebbero fuggiti, così come gli aggressori. L'episodio si è verificato in un quartiere ricco di ristoranti, negozi, alberghi di lusso e locali. Il campione avrebbe passato la notte proprio in un club di quelli, che aveva annunciato la sua presenza nei giorni precedenti.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.