Morte George Floyd, Holyfield scende in strada a protestare. VIDEO

boxe

C'è anche Evander Holyfield nella lunga lista di sportivi scesi in strada a protestare per la morte di George Floyd. L'ex campione del mondo dei pesi massimi ha arringato la folla con un megafono nei pressi di Miami: "E' speciale vedere quanto la gente sia unita per questo obiettivo"

CORONAVIRUS, TUTTI GLI AGGIORNAMENTI LIVE

Evander Holyfield si è unito al coro di protesta in corso negli Stati Uniti dopo la morte di George Floyd, il 46enne afroamericano rimasto ucciso durante l'arresto da parte della polizia lo scorso 25 maggio. L'ex campione del mondo dei pesi massimi, tornato alla ribalta nelle ultime settimane per un possibile match 'vintage' contro il grande rivale Mike Tyson, ha partecipato a una marcia che si è svolta sulla U.S. 441 a Hollywood, Florida, nei pressi della sua abitazione a Fort Lauderdale (Miami). Holyfield si è parato davanti ai protestanti (circa 120, secondo quanto riportato da 'Local 10') e, una volta riconosciuto, ha preso la parola con il megafono, facendo sentire la sua voce. "La regola d'oro è quella di non fare agli altri quello che non vorremmo fosse fatto a noi", ha detto l'ex pugile americano.  "Sono onorato di aver partecipato a questa marcia - ha detto, come riporta 'Wsvn' -. Ho visto persone di ogni razza supportare la causa, è qualcosa di speciale vedere uniti tutti per un obiettivo. Quando la causa è così importante, è fondamentale restare uniti". 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche