Incidente Alex Zanardi, la versione dell'autista: "Me lo sono trovato in curva"

la ricostruzione

Arriva tramite l'avvocato Massimiliano Arcioni la ricostruzione dell'incidente ad Alex Zanardi da parte dell'autista del camion contro cui è finito il campione paralimpico con la sua handbike: "Se lo è trovato in curva, è riuscito a sterzare. Ora è molto provato psicologicamente". L'uomo è risultato negativo all'alcoltest e agli esami tossicologici

INCIDENTE ZANARDI, TUTTI GLI AGGIORNAMENTI DI SABATO 20 GIUGNO

"Se lo é trovato quasi di fronte all'uscita della curva e meno male che é riuscito a dare una sterzata e a buttarsi verso il limitare della corsia. Così l'impatto é stato sul fianco altrimenti sarebbe stato un urto frontale con conseguenze ancora più deleterie". Ricostruisce così la dinamica dell'incidente che ha coinvolto Alex Zanardi, il difensore dell'autista del camion, l'avvocato Massimiliano Arcioni di Grosseto. L'autista é indagato. 

Avvocato autista: "Negativo a esami tossicologici e alcoltest"

vedi anche

Sorridente e sereno: Zanardi prima dell'incidente

"Il mio assistito - spiega il legale dell'autista - é molto provato e trattandosi di un personaggio così straordinario ha subito ancora di più psicologicamente l'accaduto. Ha rilasciato subito dichiarazioni spontanee al sostituto procuratore poco dopo l'incidente. Poi é stato portato in stato di choc al pronto soccorso". L'autista é stato subito sottoposto agli esami di routine, ovvero all'alcoltest e a quelli tossicologici: "Confermo che é risultato negativo agli esami tossicologici e all'alcoltest. Inoltre la velocità del camion in quel punto, fatto di tornanti, era molto, molto contenuta".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche