Mondiali di pallamano, semifinali live su Sky: Danimarca-Spagna e Francia-Svezia

guida tv
Lia Capizzi

Lia Capizzi

pallamano_ansa

In Egitto tutto pronto per le semifinali dei Mondiali di Pallamano, in diretta su Sky Sport Arena. Venerdì 29 gennaio si inizia alle 17.30 con Francia-Svezia, alle 20.30 Danimarca-Spagna. Fin qui il torneo ha regalato giocate spettacolari e incredibili colpi di scena. Per il terzo Mondiale consecutivo la lotte per il titolo sarà una questione solo europea

Quando si dice che un Mondiale è soprattutto una grande vetrina, serve a dare visibilità, ad appassionare. Tutto vero, perché diciamolo sinceramente: anche chi fino a ieri non ne sapeva un’acca, non aveva mai seguito un match, si è improvvisamente infiammato. Difficile non restare affascinati da quanto visto fin qui in Egitto tra giocate spettacolari, azioni incredibili e colpi di scena a ripetizione.

approfondimento

Mondiali pallamano, il calendario della fase finale

Quello che è accaduto nel quarto di finale tra Danimarca ed Egitto meriterebbe la sceneggiatura di una serie Tv. I danesi sono i più forti, sono i campioni del mondo in carica, ma hanno tremato di fronte ai padroni di casa egiziani. L’errore clamoroso arriva proprio dal campionissimo Mikkel Hansen, oro olimpico e mondiale, forse il miglior giocatore di pallamano di sempre, che però va in bambola nell’ultimo possesso del primo tempo supplementare: a due secondi dal termine non tira e, dopo il fischio dell’arbitro, getta via apposta il pallone per ritardare l’avvio dell’azione dell’Egitto. Una giocata incomprensibile, un errore pacchiano che gli costa pure l’espulsione. Cose da pazzi.


In tutta risposta l’Egitto trova il pareggio e porta il match ai rigori. Solo le due prodezze, in porta, di Niklas Landin fanno tirare un respiro di sollievo alla Danimarca che ora in semifinale troverà la Spagna campione d’Europa, meritevole di aver strapazzato ai quarti la Norvegia complice l’infortunio nel primo tempo della grande stella di Trondheim, il 25enne Sander Sagosen. Il “Re del Nord” ha provato a tornare in campo nella ripresa per due attacchi, ma fisicamente limitato. A distanza di sei anni gli spagnoli tornano a disputare una semifinale mondiale.


Quella tra Spagna e Danimarca è una rivalità storica, otto anni fa si incrociarono in finale al Mondiale 2013
, allora vinse la Spagna a mani basse ma c’è da scommettere che questa volta il film avrà tutto un altro copione.  Nell’altra semifinale, quella che si gioca per prima (alle ore 17.30), si troveranno contro la Svezia e la Francia, che nei quarti hanno sudato più del previsto per eliminare la rivelazione Ungheria. Due certezze: al “Cairo Stadium Sports Hall” andrà in scena un grande spettacolo con il Vecchio Continente a fare la voce del padrone: per il terzo Mondiale consecutivo la lotta per il titolo iridato sarà una sfida tra quattro nazioni europee.

Spagna

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche