Judo, Margaux Pinot aggredita dall'ex compagno e allenatore: "Ho visto la morte"

La denuncia
pinot-2-ok 1

Margaux Pinot, judoka che ha partecipato a Tokyo 2020, ha denunciato di essere stata aggredita dall'ex compagno e allenatore Alain Schmitt: "Era ubriaco, ho visto la morte". Impressionante la foto postata su twitter con il suo volto tumefatto

Immagine scioccante dalla Francia: è quella del volto tumefatto di Margaux Pinot, judoka che ha partecipato a Tokyo 2020. L'atleta ha denunciato di essere stata aggredita dall'ex compagno e allenatore Alain Schmitt: dopo aver postato un'immagine con i segni delle violenze su twitter, ha spiegato quanto accaduto a Le Parisien. "Era ubriaco. Era previsto che Alain passasse da me, avrei dovuto accompagnarlo all'aeroporto. Una volta arrivato ha detto che non avrebbe più avuto bisogno di me e ha iniziato ad insultarmi. Ero in dormiveglia, non capivo bene cosa stesse succedendo, ma la morte mi ha sfiorata. Lui aveva spesso l'abitudine di insultarmi, denigrarmi, dirmi cose sgradevoli sul mio carattere o sul mio comportamento. Abbiamo avuto liti violente, ma non aveva mai alzato le mani", ha ricordato Pinot.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche