Caster Semenya può tornare a correre: Corte svizzera sospende per ora la nuova norma Iaaf

Atletica

La mezzofondista sudafricana potrà tornare a correre i suoi 800 metri. La Corte suprema del Tribunale Federale svizzero ha sospeso temporaneamente la norma della Iaaf che obbliga le atlete con iperandrogenismo ad abbassare il loro livello di testosterone per gareggiare

RESPINTO IL RICORSO DI SEMENYA

Caster Semenya potrà tornare a correre la sua distanza preferita, gli 800 metri. Per il momento. A sorpresa il via libera arriva oggi dalla Corte Suprema del Tribunale Federale Svizzero. La Corte ha sospeso temporaneamente la nuova norma della IAAF che obbliga le atlete con iperandrogenismo ad abbassare il loro livello di testostorone gareggiare. La mezzofondista sudafricana aveva perso il suo ricorso al Tas di Losanna lo scorso primo maggio contro le regole imposte dalla Federazione, ma ora questo nuovo ricorso sospende ogni decisione. La Semenya può tornare quindi a gareggiare negli 800 metri dove ha vinto Mondiali ed Olimpiadi, fino a quando non ci sarà una sentenza definitiva. Si tratta dunque di una tutela temporanea. "Spero ora di poter essere nuovamente libera di correre" ha detto comunque la Semenya.

Hai già aggiunto Sky Sport ai tuoi contatti Whatsapp?

I più letti